Sonnecchia, segna, vince: tutto facile per la Juve

Sonnecchia, segna, vince: tutto facile per la Juve

È una Juventus col pilota automatico quella che ha battuto ieri sera il Milan per 1-0 nell’anticipo della terza giornata. I campioni d’Italia viaggiano a punteggio pieno e si piazzano per la prima volta in vetta da soli in attesa della Roma, che oggi ospita il Cagliari dell’ex Zeman.

 

La partita– Alla squadra Allegri basta un gol di Tevez a metà ripresa per piegare un Milan attento in difesa ma innocuo in avanti, capace di costruire una sola occasione da rete nitida in novanta minuti. Nel primo tempo i rossoneri partono forte, pressano alto e cercano di sfruttare le indecisioni della retroguardia bianconera, in affanno prima su una scorribanda solitaria di Menez e poi su un colpo di testa Honda, respinto da Buffon. Dalla mezz’ora in poi è solo Juve: al 31’ Llorente, a tu per tu con il portiere, calcia addosso ad Abbiati; quattro minuti dopo un assist al bacio di Marchisio pesca Bonucci da solo in area, ma il suo colpo di testa scivola lento sopra la traversa. Al 38’ è ancora il centrocampista azzurro a rendersi pericoloso, con un potente sinistro da fuori area che coglie il palo esterno.

Nel secondo tempo il copione non cambia: i ritmi sono bassi e il calo fisico dell’undici di Inzaghi favorisce il palleggio della Juventus. Che al 26’ passa. Tevez scambia con Pogba al limite dell’area: il francese tra due avversari riesce a chiudere il triangolo con l’argentino, che solo davanti alla porta non sbaglia. Il Milan prova a tornare in partita, ma i subentranti Torres e Bonaventura al posto di Honda ed El Sharaawy non pungono. Tutto facile per la capolista, che controlla la gara senza affanni fino al triplice fischio.

 

Le altre gare– Termina con un pareggio l’anticipo delle 18 fra le neopromosse Cesena ed Empoli. Gli emiliani concludono in vantaggio di due reti il primo tempo con le reti di Marilungo al 29’ e Fredel al 32’, ma nella ripresa si fanno rimontare da Tavano su rigore e Rugani. Intanto quest’oggi sono in programma le altre gare della terza giornata: Chievo-Parma, Genoa-Lazio, Sassuolo-Sampdoria, Atalanta-Fiorentina, Udinese-Napoli, Palermo-Inter e Torino-Verona.

Share

Leave a Reply