Coronavirus. Fiom: accordo fondamentale in Marelli per salute e sicurezza

Coronavirus. Fiom: accordo fondamentale in Marelli per salute e sicurezza

“Riteniamo fondamentale l’accordo quadro unitario raggiunto con Marelli sulle linee guida per affrontare l’emergenza “Covid-19”. Con l’intesa sono individuate le misure e le azioni necessarie alla graduale ripresa delle attività di Marelli quando il Governo deciderà la ripresa produttiva. Si valorizzano le esperienze condivise nelle unità produttive con i rappresentanti dei lavoratori e si predispongono le tutele per assicurare la massima protezione possibile delle lavoratrici e dei lavoratori. Nel testo sono definite le modalità per la ripartenza graduale degli stabilimenti a partire dal confronto sulle linee guida tra azienda e delegati che dovranno trovare le migliori soluzioni per la tutela delle persone attraverso la riorganizzazione della produzione, una riduzione dei volumi produttivi e dispositivi di protezione individuale. Inoltre, è prevista una fase preventiva di formazione e di informazione delle lavoratrici e dei lavoratori. Questo accordo resterà in vigore fino al 31 luglio 2020 e ci sarà un monitoraggio continuo per eventuali ulteriori integrazioni e miglioramenti, alla luce delle indicazioni delle autorità pubbliche e della comunità scientifica. L’accordo quadro è un passo importante per la tutela della salute e della sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori in un’azienda strategica come Marelli”. Lo dichiara Alessandro Pagano, coordinatore nazionale Marelli per la Fiom-Cgil nazionale

Share