Formula 1, verso il GP del Bahrein. I piloti contro il nuovo regolamento e le scelte della attuale dirigenza

Formula 1, verso il GP del Bahrein. I piloti contro il nuovo regolamento e le scelte della attuale dirigenza

Per gli appassionati di Formula 1, domenica 3 aprile ritorna il campionato 2016 con il Gp del Bahrein, il piccolo e super-ricco stato del Golfo Persico.

Dopo l’emozionante Gp d’Australia, con doppietta Mercedes (vittoria di Rosberg e secondo posto di Hamilton) e il buon terzo posto di Vettel, ci si aspetta di vedere anche sul circuito di Sakhir (lunghezza di 5,408 Km per 57 giri) una bella sfida tra le Frecce Argento e le Rosse di Maranello, tornate ad essere più competitive del 2015.

Lo scorso anno il GP del Bahrein fu vinto da Hamilton seguito dal compagno di squadra Rosberg, su Mercedes. Terzo arrivò Raikkonen su Ferrari. Vettel fu solo quinto dietro Bottas su Williams.

Nel frattempo il Circus è attraversato da roventi polemiche. Se ne avevano avute avvisaglie già nei test precampionato a Barcellona. Poi al GP d’Australia il malcontento dei piloti in merito al nuovo format di qualifiche e alle astruse normative in tema di pneumatici era stato più palese.

Ora i piloti attraverso un comunicato della loro associazione, la GPDA (Grand Prix Drivers Association), hanno preso più chiaramente posizione contro gli organi decisionali della Formula 1,  ritenendo dannosi i “recenti cambiamenti regolamentari – sia dal punto di vista sportivo che da quello tecnico, ma anche per quanto riguarda l’aspetto commerciale” e i “processi decisionali obsoleti” che rischierebbero, a loro avviso, di mettere a repentaglio il futuro stesso della F1. I piloti lanciano un appello a tutti i soggetti coinvolti affinché si riesca a salvaguardare il futuro interesse per questo sport.

Ma alla F1 Commission (l’organo che riunisce membri delle scuderie, promotori, sponsor e il fornitore di pneumatici), mancando l’unanimità, sono orientati a lasciare le nuove regole anche per questo secondo GP e valutare solo in seguito se tornare alle vecchie regole o rettificare qualcosa nelle nuove. Staremo a vedere.

Share

Leave a Reply