Marghera. In fiamme ditta di prodotti chimici. Due feriti, uno grave. Allarme su ambiente

Marghera. In fiamme ditta di prodotti chimici. Due feriti, uno grave. Allarme su ambiente

Un’alta colonna di fumo nero, visibile da tutte le parti della città. E le sirene dell’allarme chimico che suonano. È di due operai feriti il bilancio del grande incendio nell’azienda chimica 3V Sigma di Marghera, in provincia di Venezia, divampato venerdì mattina. A scatenare le fiamme, la cui origine è ancora tutta da stabilire, sarebbe stata un’esplosione.

“Al momento vi sono ricadute inquinanti solamente all’interno dello stabilimento”, riporta il Comune di Venezia su Twitter, dopo aver invitato i cittadini a restare in casa e chiudere porte e finestre per precauzione. Il rogo è scoppiato poco dopo le 10 ed è subito scattato il piano di emergenza esterno per la possibile dispersione nell’ambiente di sostanze chimiche. Lo stesso presidente del Veneto Luca Zia si è detto “in apprensione” per la situazione. Come fanno sapere le autorità sanitarie, il bilancio potrebbe aggravarsi perché uno dei due operai feriti versa in condizioni disperate: uno è ricoverato a Verona, l’altro a Padova nel reparto grandi ustionati.

L’incendio, divampato su un’area industriale di oltre 12mila mq, è stato circoscritto dopo circa tre ore con l’intervento di squadre dei pompieri da Mestre, Mira, San Donà e con oltre 30 automezzi e 90 operatori. Al momento sono in corso le operazioni di spegnimento degli ultimi focolai da parte delle squadre dei vigili del fuoco e la messa in sicurezza degli impianti che potrebbero durare tutta la notte. Solo in un secondo momento si procederà ai sopralluoghi per cercare di determinare le cause dell’innesco del rogo. La 3 V Sigma è leader a livello mondiale di componenti intermedie necessarie all’industria chimica, e sorge nel cuore dell’ex petrolchimico di Marghera. I sindacati fanno sapere di essere impegnati da tempo sul fronte della sicurezza all’interno dell’impianto e proprio su questo tema era stato indetto anche uno sciopero.

Share