Il Tribunale di Roma riconosce le ragioni di Facebook contro Forza Nuova: il fascismo non è un’opinione

Il Tribunale di Roma riconosce le ragioni di Facebook contro Forza Nuova: il fascismo non è un’opinione

Facebook vince Forza nuova perde: il tribunale di Roma ha dato ragione alla scelta del social di rimuovere le pagine dai social, rigettando il ricorso del movimento di estrema destra, condannandolo anche alle spese processuali. Inutile quindi per Fn invocare l’articolo 21 della Costituzione sulla libera manifestazione del pensiero. A settembre scorso la decisione di oscurare le pagine “nere” aveva coinvolto anche Casapound a cui il ricorso al giudice per ora ha dato ragione. E’ una sentenza “inconcepibile” per Roberto Fiore quella del tribunale di Roma sulla vicenda Facebook. Il numero uno di Forza nuova passa al contrattacco denunciando un sistema che “serve spesso e volentieri interessi di parte”. E avverte: “Faremo ricorso. Vogliono la morte di Fn. Non l’avranno”

Share