Australia. Trovato il corpo di Mattia Fiaschini, il 24enne di Cesenatico scomparso sulle Blue Mountains

Australia. Trovato il corpo di Mattia Fiaschini, il 24enne di Cesenatico scomparso sulle Blue Mountains

E’ Mattia Fiaschini, il 24enne di Cesenatico disperso da giorni in Australia, il ragazzo trovato morto nella zona delle Blue Mountains, catena montuosa alle spalle di Sydney. La notizia, confermata anche dalla Farnesina, arriva dalla polizia del Nuovo Galles del Sud, che ha diffuso uno scarno comunicato riferendo di “un escursionista italiano disperso” trovato senza vita. Da mercoledì scorso familiari e amici di Mattia non avevano più sue notizie. Il suo cadavere è stato localizzato domenica intorno alle 14.30 ora locale (le 4.30 italiane) vicino a Baltzer Lookout, nei dintorni di Blackheath, dove il giovane era stato visto giorni prima per l’ultima volta mentre usciva dalla stazione per intraprendere un’escursione in solitaria. Indossava shorts e cappellino da baseball neri, una t-shirt grigia, zainetto e scarpe da trekking leggero. Gli agenti hanno avviato le operazioni per il recupero del cadavere. Sarà poi il coroner a stabilire le cause della morte.

I genitori del ragazzo sono partiti immediatamente per l’Australia mentre a Cesenatico amici e parenti stanno vivendo ore di angoscia. Dalla metà della scorsa settimana non arrivavano più chiamate o messaggi di Mattia. Aveva avvisato i genitori che mercoledì – il suo giorno libero dal lavoro – lo avrebbe trascorso camminando in montagna. Era un escursionista esperto e la gita che aveva in programma sulle Blue Mountains era alla sua portata. Voleva vedere con i suoi occhi i danni che gli incendi delle scorse settimane avevano lasciato sulle montagne non lontano da Sydney, dichiarate patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Ma dopo i primi messaggi al padre, non aveva più dato notizie.La polizia ipotizza che il mutamento del panorama dovuto agli incedi possa averlo disorientato. L’allarme è scattato giovedì, quando i colleghi non lo hanno visto arrivare nel locale in cui lavorava come barman, ‘The Grounds of Alexandria’ un noto ristorante della metropoli australiana. Il 24enne abitava a Sydney da circa un anno e mezzo: era partito per migliorare il suo inglese ma d’estate aveva in programma di tornare nella sua Cesenatico.

“Il mio pensiero va a Mattia Fiaschini. La notizia della sua morte ci riempie di dolore”. Così, in una nota, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ricorda il 24enne di Cesenatico, il cui corpo è stato trovato sulle Blue Mountains, in Australia, dove risultava disperso da mercoledì scorso. “Voglio esprimere vicinanza e cordoglio al padre e a tutta la famiglia, a nome mio personale e dell’intera comunità regionale – conclude Bonaccini -: a loro va un abbraccio sincero. E massima solidarietà anche alla città di Cesenatico”.

Share