F1, Gran Premio del Belgio. Finalmente la Ferrari! Vince Leclerc su Hamilton e Bottas. Quarto Vettel. Vertsappen subito fuori

F1, Gran Premio del Belgio. Finalmente la Ferrari! Vince Leclerc su Hamilton e Bottas. Quarto Vettel. Vertsappen subito fuori

Un sogno che si realizza, ma con l’amaro in bocca. Charles Leclerc ottiene nel Gran Premio del Belgio la sua prima vittoria in F1 a bordo della Ferrari, ma non ha potuto festeggiare come avrebbe voluto: ieri è infatti morto il suo amico Anthoine Hubert, 22enne pilota francese rimasto vittima di un drammatico incidente durante la gara della Formula 2 (prima della gara è stato osservato 1 minuto di silenzio). Non a caso il 21enne pilota monegasco, appena tagliato il traguardo della mitica pista di Spa nel team radio ha subito dedicato la vittoria all’amico scomparso. “Si è realizzato un sogno che avevo da bambino ma è stato un weekend molto difficile. Ho perso un amico”, ha detto Leclerc dopo aver tagliato il traguardo. “Non posso godermi appieno questa vittoria, il suo sarà un ricordo che porterò nel cuore”, ha aggiunto. Il 21enne monegasco è il più giovane vincitore a bordo di una Rossa dai tempi di Michael Schumacher. E’ anche la prima vittoria stagionale della Ferrari, che ha interrotto un digiuno che durava dal GP degli Usa del 2018. Leclerc ha resistito negli ultimi giri ad un veemente ritorno di Lewis Hamilton su Mercedes. Il pilota inglese deve accontentarsi così del secondo posto ma si consola aumentando il suo vantaggio nella classifica del campionato mondiale davanti al suo compagno di squadra Valtteri Bottas, oggi terzo. Hamilton ha ora 64 punti di vantaggio e il sesto titolo Mondiale è sempre più vicino. La grande giornata della scuderia di Maranello purtroppo non può essere completa, visto il quarto posto di Sebastian Vettel. Il pilota tedesco ha pagato a caro prezzo l’usura delle gomme e con grande sportività si è dedicato ad un prezioso gioco di squadra: prima ha lasciato spazio a Leclerc, più veloce di lui in pista, poi ha rallentato lo scatenato Hamilton nel finale di gara favorendo così la vittoria del compagno di scuderia.

Partito dalla pole position, Leclerc è scattato subito davanti e ha poi sfruttato alla grande la strategia della Ferrari che al 16esimo giro ha fermato in anticipo Vettel (bravo il tedesco a ripassare Hamilton che lo aveva scavalcato al via), per evitare di perdere la posizione su Hamilton. Il tedesco si è ritrovato al comando nel momento in cui Leclerc e l’inglese si sono fermati a distanza di un giro l’uno dall’altro. La svolta al 27esimo giro, quando dal box Ferrari invitano Vettel a dare spazio a Leclerc che da quel momento in poi non si guarderà più indietro tagliando per primo il traguardo rintuzzando il tentativo di rimonta di Hamilton che aveva superato Vettel ormai con le gomme finite. Dietro Ferrari e Mercedes, quinto posto per Alexander Albon, al debutto sulla Red Bull, autore di una bella rimonta. Giornata da dimenticare, invece, per Max Verstappen, costretto al ritiro per un incidente alla partenza con Kimi Raikkonen. Sesto Sergio Perez su Racing Point, settimo Daniil Kvyat su Toro Rossi, ottavo Nico Huelkenberg su Renault, nono Pierre Gasly su Toro Rosso e decimo Lance Stroll sull’altra Racing Point. Sfortunato Antonio Giovinazzi, uscito fuori pista con la sua Alfa Romeo nel finale quando era in lotta fra i primi dieci. La F1 torna domenica prossima con il Gran Premio d’Italia, a Monza.

“Oggi senza Vettel sarebbe stato molto difficile tenere Hamilton dietro, lo ringrazio per averlo rallentato un poco”. Così Charles Leclerc commenta la vittoria nel Gran Premio del Belgio di F1. Parlando ai microfoni di Sky, il giovane monegasco ha ricordato la dedica per lo sfortunato Anthoine Hubert. “Con lui abbiamo iniziato con i kart, fatto la prime gare insieme nel 2005. Eravamo un gruppo di amici ed è davvero difficile. Non riesco a godermi questa vittoria appieno, la dedico a lui”, ha aggiunto. Infine in ottica Monza, Leclerc ha detto: “Il prossimo weekend è importantissimo, per me e per tutto il team. Vogliamo far bene davanti ai nostri tifosi, è una pista positiva per noi e speriamo di fare un buon risultato”.

“Con le gomme che avevo era chiaro che non ce l’avrei fatta a tenere il secondo posto, quindi ho cercato di rallentare il più possibile le Mercedes. Non avevo feeling e passo, non è stata una buona giornata per me ma lo è stata per il team”. Così Sebastian Vettel, pilota della Ferrari, commenta ai microfoni di Sky Sport il suo quarto posto nel Gp del Belgio. “Ovviamente prima di tutto guardare a se stessi, ma oggi ho lavorato per la squadra cosa che mi è riuscita”, ha aggiunto il pilota tedesco. Infine sulla prossima gara di Monza, Vettel ha detto: “Sarà un weekend molto importante, abbiamo un buon passo su quel tipo di pista e vediamo cosa riusciremo a fare”.

Ordine d’arrivo e classifiche del Gp del Belgio, 13/a prova del Mondiale di Formula 1, disputato sul circuito di Spa-Francorchamps

1. Charles Leclerc (Mon/Ferrari) 44 giri in 1:23:45.710 2. Lewis Hamilton (Gb/Mercedes) a 0.981 3. Valtteri Bottas (Fin/Mercedes) 12.585 4. Sebastian Vettel (Ger/Ferrari) 26.422 5. Alexander Albon (Tha/Red Bull) 1.01.325 6. Sergio Perez (Mes/Racing Point) 1.04.448 7. Daniil Kvyat (Rus/Toro Rosso 1.09.657 8. Nico Hulkenberg (Ger/Renault) 1.46.639 9. Pierre Gasly (Fra/Toro Rosso) 1.49.168 10.Lance Stroll (Can/Racing Point 1.49.838 11.Lando Norris (Gb/McLaren) 12.Kevin Magnussen (Dan/Haas) a 1 giro 13.Romain Grosjean (Fra/Haas) 14.Daniel Ricciardo (Aus/Renault) 15.George Russell (Gb/Williams) 16.Kimi Raeikkonen (Fin/Alfa Romeo) 17.Robert Kubica (Pol/Williams) 18.Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo).

Classifica mondiale piloti

1. Lewis Hamilton (Gb) 268 punti 2. Valtteri Bottas (Fin) 203 3. Max Verstappen (Ola) 181 4. Sebastian Vettel (Ger) 169 5. Charles Leclerc (Mon) 157 6. Pierre Gasly (Fra) 65 7. Carlos Sainz (Spa) 58 8. Daniil Kvyat (Rus) 33 9. Kimi Raeikkoenen (Fin) 31 10.Alexander Albon (Tha) 26 11.Lando Norris (Gb) 24 12.Daniel Ricciardo (Aus) 22 13.Sergio Perez (Mes) 21 14.Nico Hulkenberg (Ger) 21 15.Lance Stroll (Can) 19 16.Kevin Magnussen (Dan) 18 17.Romain Grosjean (Fra) 8 18.Antonio Giovinazzi (Ita) 1 19.Robert Kubica (Pol) 1

Classifica mondiale costruttori

1. Mercedes 471 punti 2. Ferrari 326 3. Red Bull 254 4. McLaren 82 5. Toro Rosso 51 6. Renault 43 7. Racing Point 40 8. Alfa Romeo 32 9. Haas 26 10.Williams 1.

Share