Turismo: presentati i dati dell’attività dello sportello SOS Turista di Federconsumatori. La vita difficile dei viaggiatori tra voli fantasma e hotel da incubo

Turismo: presentati i dati dell’attività dello sportello SOS Turista di Federconsumatori.  La vita difficile dei viaggiatori tra voli fantasma e hotel da incubo

Lo sportello nazionale SOS Turista di Federconsumatori, con sede a Modena, ha presentato questa mattina i dati dell’attività 2018.

Lo sportello da 22 anni supporta e tutela gli utenti da disservizi nel settore turistico e imbrogli e lo scorso anno ha assistito migliaia di consumatori che, al posto di godersi un meritato momento di relax, si sono trovati ad affrontare mille difficoltà: dalla vendita di voli fantasma alla presenza di pulci e topi nelle camere di albergo fino a ritrovarsi in veri e propri “letamai”, cioè villaggi turistici, hotel e appartamenti affittati sul web che al momento della prenotazione vengono presentati come strutture da sogno ma che nella realtà si rivelano che luoghi da incubo.

Per chiare ragioni di stagionalità, la maggior parte delle richieste di consulenza e assistenza si è concentrata nei mesi di luglio (349), agosto (455) e settembre (193).

Il 47,1% dei reclami ha riguardato il trasporto aereo, il 21% i pacchetti turistici e l’8,1% problematiche con strutture alberghiere. Le problematiche che emergono da questo anno di attività dello sportello dimostrano la sempre più pressante necessità di un intervento concreto da parte dell’Unione Europea con provvedimenti che tutelino i viaggiatori a livello comunitario, fornendo loro maggiore tutela da quelle compagnie che, pur operando in Italia, hanno sede legale in altri paesi. In questa direzione Federconsumatori si farà promotrice di tutte le iniziative, di proposta normativa e giuridica e coinvolgimento politico che saranno efficaci ad ottenere un mutamento della normativa.

Inoltre cogliamo l’occasione per ribadire che gli utenti, da parte loro, possono ridurre, almeno in parte, i rischi ricercando consigli e informazioni e prestando la massima attenzione e cautela al momento della scelta del vettore aereo e delle strutture ricettive, effettuando le prenotazioni attraverso i circuiti principali e mettendo a confronto nel dettaglio i servizi offerti e i prezzi finali applicati.

Share