Il viaggio in Italia di Greta Thunberg. Mercoledì breve incontro con papa Francesco. Giovedì al Senato con la presidente Casellati. E venerdì in piazza del Popolo con i ragazzi del Friday for Future

Il viaggio in Italia di Greta Thunberg. Mercoledì breve incontro con papa Francesco. Giovedì al Senato con la presidente Casellati. E venerdì in piazza del Popolo con i ragazzi del Friday for Future

“Join the climate strike”, unisciti allo sciopero per il clima si leggeva nel cartello che Greta Thunberg, la sedicenne svedese che ha ispirato lo “Sciopero scolastico per il clima”, teneva in mano al momento di salutare papa Francesco a margine dell’udienza generale in piazza San Pietro. Sul cartello si intravedeva anche la menzione della Laudato si’, l’enciclica politica ed ecologica di papa Francesco. “L’ho ringraziato per la lotta per il clima e lui mi ha detto: vai avanti, Greta!” ha detto Greta al quotidiano svedese Dagens Nyheter (DN). La giovane attivista ha riferito al giornale del suo paese di considerare il papa uno dei leader mondiali che hanno affrontato effettivamente la crisi climatica. “Il Santo Padre ha ringraziato e incoraggiato Greta Thunberg per il suo impegno in difesa dell’ambiente, e a sua volta Greta, che aveva chiesto l’incontro, ha ringraziato il Santo Padre per il suo grande impegno in difesa del creato” ha rivelato ai giornalisti il direttore della Sala stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti, sul breve incontro di stamane in Vaticano, tra il pontefice e Greta.

Il viaggio in Italia di Greta: giovedì al Senato col presidente Casellati ed Enrico Giovannini dell’ASviS 

Il portavoce dell’ASviS Enrico Giovannini e Greta Thunberg saranno ricevuti giovedì mattina dalla presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati prima di partecipare al seminario “Clima: il tempo cambia. E’ tempo di cambiare”, che si terrà nella sala Koch. L’ASviS, che con i suoi oltre 200 aderenti è la più grande rete di organizzazioni della società civile mai creata in Italia per diffondere la cultura della sostenibilità e la conoscenza dell’Agenda 2030, è stata infatti scelta come soggetto di riferimento in occasione della visita di Greta a Roma. Enrico Giovannini, fondatore dell’ASviS e Greta Thunberg, simbolo della lotta contro i cambiamenti climatici, si confronteranno tra loro e con altri esperti su temi cruciali per il futuro del pianeta, alla presenza del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. “Greta ha avuto il coraggio di rivolgersi al mondo e dire la verità”, sottolinea Enrico Giovannini. “Avrebbe potuto farlo chiunque. Invece, la voce è uscita da una ragazza di soli 16 anni, che ha deciso di mettere i leader mondiali nelle condizioni di dover ascoltare e di assumersi le proprie responsabilità. E con lei milioni di ragazze e di ragazzi hanno deciso di lottare in prima persona affinché venga garantito un futuro sostenibile per loro e per il pianeta. Non possiamo che apprezzare il fatto che i media di tutto il mondo si siano finalmente interessati a questi temi fondamentali che, se non affrontati subito, determineranno danni enormi non solo dal punto di vista ambientale ma anche sul piano economico, sociale e istituzionale”.

Il viaggio in Italia di Greta: venerdì a Piazza del Popolo con studentesse e studenti di Friday for Future

Venerdì 19 aprile, Greta sarà in piazza del Popolo, dove sarà allestito un Palco a Pedali che fornirà l’energia all’impianto grazie a 120 biciclette che animeranno un generatore, idea di Andrea Satta dei Tetes de Bois che saranno sul palco per presentare una canzone ispirata alle parole dell’attivista svedese. Nella piazza saranno allestiti 4 gazebo dove si svolgeranno attività musicali, di arti visive, poetiche e artistiche. In uno di questi ci sarà il “filo per il clima”, una corda tesa che unirà il palco con la possibilità per chiunque di scrivere un messaggio esprimendo le emozioni sui cambiamenti climatici ed attaccarlo con una molletta di legno. Questo il programma della manifestazione: Ore 10: arrivo delle 120 biciclette per far funzionare il palco a pedali (lato via del Corso) Ore 10.30: inizio performance nei 4 gazebo che saranno posizionati ai 4 angoli della piazza Ore 11.00: inizio musica ed interventi sul palco. Si alterneranno i ragazzi e le ragazze dei Fridays For Future di Roma e di tutta Italia. Sul palco ci saranno anche i Têtes de Bois e giovani musiciste e musicisti. Dalle 12.30: intervento di Greta Thunberg e proseguimento di interventi artistici e musicali fino alle 14.

Sulle modalità di partecipazione i ragazzi di Fridays for Future sono stati molto espliciti: “la pratica di FFF Roma è che non siano portate bandiere, ma contenuti. I FFF sono apartitici. Dunque cartelli originali e colorati e/o striscioni a tema. Ringraziamo tutti per il rispetto! Ricordiamo anche la raccolta fondi partita sulla piattaforma GoFundMe per consentire di coprire dal basso tutti i costi dell’organizzazione della giornata. Anche in piazza i ragazzi gireranno con grandi bussolotti per raccogliere i fondi necessari. Questo il link della raccolta fondi: https://www.gofundme.com/gretaroma

Share