Truffa al Ssn della Regione Lazio da 5 mln di euro, arresti e denunce

Truffa al Ssn della Regione Lazio da 5 mln di euro, arresti e denunce

 Il NAS di Roma – coadiuvato da personale dei Comandi Provinciali dei Carabinieri di Roma e Frosinone e dal Nas di Latina – sta eseguendo 6 misure cautelari (3 agli arresti domiciliari, 2 di obbligo di presentazione alla P.G. e 1 all’obbligo di dimora) emesse dal G.I.P. del Tribunale di Roma a carico di cinque titolari e/o responsabili legali di alcune rivendite di integratori alimentari per soggetti affetti da celiachia operanti nell’area metropolitana della Capitale ritenuti responsabili, in associazione tra loro, di aver organizzato una truffa per circa 4 milioni di euro ai danni del Servizio Sanitario della Regione Lazio attestando falsamente la vendita di prodotti per celiaci (a soggetti fittizi e utilizzando false dichiarazioni) e incamerandone illegalmente i relativi rimborsi spese. 

Il provvedimento vede indagate complessivamente 9 persone. I reati contestati sono: truffa aggravata, ricettazione e contraffazione e uso di atti pubblici in associazione. Disposto il sequestro delle somme ritenute provento illecito dell’associazione, sia sui conti correnti delle società che su quelli degli indagati.

Share