Scommesse illegali in pugno al crimine organizzato. Blitz della Guardia di Finanza in tre regioni. 68 gli arresti estirpato un giro d’affari di 4,5miliardi di euro

Scommesse illegali in pugno al crimine organizzato. Blitz della Guardia di Finanza in tre regioni. 68 gli arresti estirpato un giro d’affari di 4,5miliardi di euro
Blitz nel mondo delle scommesse. Dalle prime luce del giorno è in corso l’esecuzione di una ordinanza nei confronti di 68 persone, tra cui diversi importanti esponenti della criminalità organizzata pugliese, reggina e catanese, nonché di imprenditori e prestanome.
Secondo quanto risulta sono oltre 80 le perquisizioni in tutta Italia e vengono effettuati sequestri per circa un miliardo di euro. L’attività investigativa è stata coordinata dalla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, Guardia di Finanza, Polizia, Carabinieri e Dia. I reati contestati sono tutti riconducibili all’associazione mafiosa, al trasferimento fraudolento di valori, al riciclaggio ed auto-riciclaggio, all’illecita raccolta di scommesse online ed alla connessa fraudolenta sottrazione ai prelievi fiscali dei relativi guadagni.
Le indagini – si aggiunge – hanno riguardato i gruppi criminali che si erano spartiti, e controllavano con modalità mafiose, il lucrosissimo mercato della raccolta illecita di scommesse su eventi sportivi e non, per un volume di giocate superiore a 4,5 miliardi di euro su diverse piattaforme online gestite appunto dalle associazioni delittuose.
Share