Colosseo, turista inglese incide il suo nome nel Parco Archeologico. Sorpreso e denunciato

Colosseo, turista inglese incide il suo nome nel Parco Archeologico. Sorpreso e denunciato

Era intento ad incidere la propria firma sul muro che costeggia la via Sacra, all’interno di un’area archeologica di prestigio come quella del Colosseo. A compiere il gesto un ragazzo inglese di 21 anni, che, nel pomeriggio venerdì, è stato denunciato dalla Polizia Locale di Roma Capitale. Il deturpatore stava cercando di portare a termine il suo scopo, nascondendosi tra i molti turisti presenti, quando è stato sorpreso da una dipendente del Ministero dei Beni Culturali che, trovandosi nelle immediate vicinanze del giovane, ha potuto notare quanto stava avvenendo e segnalare così l’accaduto ad una pattuglia del I Gruppo “ex Trevi”, in servizio di pattugliamento in prossimità del Colosseo. Alla vista dei caschi bianchi, il ventunenne inglese ha tentato subito di occultare l’oggetto utilizzato per l’incisione, inserendolo in una fessura del muro lungo, ma gli agenti hanno individuato e posto sotto sequestro il corpo del reato: una pietra appuntita. Il giovane, M. R., che al momento del fatto si trovava privo di documenti, è stato condotto presso gli uffici di via della Greca, unitamente ai suoi familiari con i quali si trovava in visita nella Capitale Una volta identificato, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria. Dovrà rispondere del reato di danneggiamento al patrimonio storico ed archeologico.

Share