Vigo (Spagna), crolla un pontile che ospitava gli spettatori di un concerto, oltre 300 i feriti

Vigo (Spagna), crolla un pontile che ospitava gli spettatori di un concerto, oltre 300 i feriti

Oltre 300 persone sono rimaste ferite, cinque in modo grave, quando un pontile in legno è crollato durante un concerto del Festival della musica e cultura urbana sul lungomare di Vigo, in Spagna. Il sindaco della città della Galizia, Abel Caballero, ha confermato che non vi sono morti. Mentre il responsabile per la Sanità del governo locale, Jesús Vázquez Almuiña, ha precisato che delle 312 persone ricorse alle cure mediche sono nove quelle che rimangono ricoverate.

Come mostrano i video pubblicati sulla Rete, l’incidente ha provocato caos e terrore, quando, dopo che ha ceduto il legno del sovraffollato pontile, molte persone sono cadute in mare ed altre sono rimaste intrappolate nelle travi crollate.

Numerose squadre di emergenza, 12 ambulanze e cinque unità mobili di rianimazione sono state inviate nella zona per assistere i feriti. I nove feriti in maniera grave, trasferiti in ospedale, non sono in pericolo di vita, informano fonti sanitarie.

 “Abbiamo prima notato un tremore, poi è crollato tutto e ci siamo ritrovati nell’acqua. E’ stato terribile, siamo caduti l’uno sull’altro sulla piattaforma sottostante di tutti piangevano e urlavano, La gente disperata, voleva uscire”,  ha raccontato uno dei ragazzi presenti, Marcos Rodriguez, in un’intervista radiofonica. “I cantanti hanno fermato il concerto e chiamato la sicurezza, mentre nel caos la gente si calpestava per scappare”.

Il sindaco di Vigo, il socialista Abel Caballero, ha escluso vittime mortali, sebbene manchino all’appello quattro persone, ricercate dai familiari. “Non ci sono vittime in situ a causa del crollo”, ha confermato Caballero in dichiarazioni alla televisione nazionale RTVE, ipotizzando come causa dell’incidente “un collasso della struttura di cemento del molo”.

“Tutto indica che l’incidente sia avvenuto per un cedimento strutturale della struttura di cemento armato”, ha dichiarato ai media il presidente dell’Autorità Portuaria di Vigo, Enrique Lopez Vega. Sia il Comune che l’Autorità Portuale hanno annunciato l’avvio di inchieste peritali. La piattaforma, molto deteriorata, da tempo necessitava lavori di manutenzione, la cui competenza però è oggetto di controversia fra l’amministrazione portuale e quella comunale, hanno segnalato varie fonti alla radio Cadena Ser.  Un’inchiesta è stata aperta anche dalla Procura di Vigo.

Share