“I migranti andrebbero annegati al largo”. Post shock di una dottoressa di una Asl a Spoleto

“I migranti andrebbero annegati al largo”. Post shock di una dottoressa di una Asl a Spoleto

Ormai l’ondata di intolleranza contro i migranti riesce a coinvolgere anche chi, invece, non dovrebbe aver cura e attenzione della collettività, qualsiasi sia il suo stato di salute o economico, la sua religione e la nazione d’appartenenza. Ecco i fatti: “Andrebbero annegati al largo”. E’ solo un passaggio del post choc pubblicato su Fb da un dirigente medico in servizio al pronto soccorso di Spoleto. Come riporta il ‘Messaggero Umbria’ a carico della dottoressa la Asl ha già avviato un procedimento disciplinare.

“Abbiamo ricevuto la segnalazione – ha detto al quotidiano il direttore dell’ospedale di Spoleto Luca Sapori – e l’azienda ha subito avviato un procedimento disciplinare. Espressioni del genere non sono certamente accettabili, ora se ne occuperà l’apposita Commissione”.

Share