Si ribalta con il muletto in una fabbrica di conserve, muore operaio di 43 anni a Gimigliano (Cz)

Si ribalta con il muletto in una fabbrica di conserve, muore operaio di 43 anni a Gimigliano (Cz)

Neppure a due giorni da ferragosto si ferma la mattanza degli infortuni sul lavoro. Questa volta la tragedia è in Calabria, dove un operaio di 43 anni, Roberto Mancuso, è morto in un incidente sul lavoro avvenuto in stabilimento di produzione di conserve a Gimigliano, nel Catanzarese. L’uomo, secondo una prima ricostruzione, era alla guida di un muletto che, per cause in corso di accertamento, in un tratto in discesa, si è ribaltato travolgendolo. Mancuso, residente a Sorbo San Basile, è morto sul colpo. Inutile anche l’arrivo di un elicottero specializzato nel trasporto delle vittime da trauma. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Gimigliano e del Nil oltre a personale dello Spisal che hanno avviato le indagini per accertare le cause dell’incidente, anche i funzionari dell’Ispettorato del lavoro e dell’Inail, che dovranno chiarire la dinamica del tragico incidente e stabilire eventuali responsabilità penali.

Share