L’estate ha i giorni contati, nel prossimo fine settimana sensibile crollo delle temperature

L’estate ha i giorni contati, nel prossimo fine settimana sensibile crollo delle temperature

L’estate è ormai alle corde. I prossimi saranno ancora giorni di caldo, ma la fine di questa stagione che quest’anno ha dato il meglio di se, sembra ormai segnata. Ma andiamo con la ricostruzione degli scenari meterologici. L’espansione dell’anticiclone delle Azzorre, assieme a quello africano dal Marocco, farà, come detto, tornare il caldo e l’afa. Questo è quanto è possibile apprendere dal portale www.iLMeteo.it, che spiega come in questi giorni le temperature sono gradualmente e inesorabilmente aumentate soprattutto al Centro-Nord e sulle città lontane dal mare con picchi di 35-36°C accompagnati inoltre dalla sensazione fastidiosa dell’afa.

Fino a giovedì le cose non cambieranno di molto, la colonnina di mercurio si manterrà ben superiore ai 33-34°C su molte città come Milano, Bologna, Firenze e Padova, ma supererà tale cifra a Trieste dove sono attesi 36°C. Farà caldo anche al Sud con 34-35°C attesi in Puglia, come a Taranto e in Campania come a Caserta, qualche grado in meno invece sulle due isole maggiori ormai interessate quotidianamente dai temporali.

Questo caldo però, assicura Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it ha i giorni contati: una prima diminuzione avverrà già venerdì, anche se soltanto di qualche grado, mentre da sabato l’abbassamento termico sarà consistente e fino a 15°C in meno al Nord, 6-8°C al Centro, 4-5°C al Sud.

Share