Legionella, nel milanese c’è una quarta vittima

Legionella, nel milanese c’è una quarta vittima

Quarta vittima della legionella nel milanese. Un uomo di 89 anni, di Bresso, è morto all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo, dove era stato ricoverato. Ne dà notizia l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, esprimendo il cordoglio della Regione.

“Negli ultimi due giorni – ricorda Gallera – non sono stati segnalati nuovi casi recenti e questo ci fa sperare che l’emergenza stia rientrando. Fortunatamente dei 52 casi ad oggi registrati 33 pazienti si sono ristabiliti” e sono stati “dimessi dagli ospedali”.

“Proseguono senza sosta – continua l’assessore – le attività di controllo del Laboratorio di prevenzione dell’Ats di Milano”, dove sono in corso le analisi di “551 campioni prelevati da 48 abitazioni e 44 siti sensibili. Da ieri un team composto da tecnici della direzione generale Welfare, Ats ed esperti dell’Istituto superiore di sanità è al lavoro per valutare lo stato delle azioni già compiute e confrontarsi sugli sviluppi delle indagini. Regione Lombardia non lascerà niente di intentato per riuscire a trovare la fonte del contagio”, conclude Gallera.

Share