Torino, maxi operazione della Gdf e sequestro di oltre un milione di oggetti pericolosi

Torino, maxi operazione della Gdf e sequestro di oltre un milione di oggetti pericolosi

Articoli di bigiotteria, di tabaccheria, per la cura della persona e occhiali da vista, per oltre un milione di prodotti contraffatti e quindi potenzialmente pericolosi. E’ il bilancio di un sequestro della Guardia di Finanza di Torino nei confronti di un emporio di Santena, comune del Torinese. Lo rende noto la Gdf con un comunicato.

I Finanzieri del Gruppo Orbassano, che hanno condotto l’intervento, hanno accertato come i prodotti in vendita erano sprovvisti delle più basilari informazioni utili alla tutela del consumatore, quali la provenienza, le modalità di utilizzo, le indicazioni in lingua italiana del prodotto nonché l’eventuale presenza di materiali o sostanze pericolose.

Numerosissimi anche gli articoli sportivi sequestrati in quanto riportavano i loghi, palesemente contraffatti, di note squadre calcistiche.

Il punto vendita controllato, gestito da un imprenditore di nazionalità cinese, commercializza articoli di varia natura, tra cui prodotti per la cura della casa e della persona, accessori di bigiotteria e articoli di tabaccheria.

Al termine dell’intervento, il quarantenne imprenditore è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria torinese per contraffazione e frode in commercio nonché sanzionato per le ulteriori violazioni amministrative al “Codice del Consumo”.

Oltre un milione gli articoli sequestrati per le irregolarità penali mentre ammontano a circa 60.000 i prodotti cautelati per le violazioni di carattere amministrativo.

L’operazione rientra nel quadro delle attività svolte dalla Guardia di Finanza a tutela dell’economia legale e sono finalizzate a preservare il mercato dalla diffusione di prodotti non conformi rispetto agli standard di sicurezza imposti dalla normativa nazionale ed Europea.

Share