Tour de France. Entrano in scena i velocisti. Vince Sagan, il campione del mondo, nuova maglia gialla. Ottimo secondo l’italiano Colbrelli

Tour de France. Entrano in scena i velocisti. Vince Sagan, il campione del mondo, nuova maglia gialla. Ottimo secondo l’italiano Colbrelli

Tutto come previsto. Che entrassero in scena i velocisti era scontato dal momento che questo Tour de France si annuncia come molto difficile e non ci saranno tante occasioni per chi non ha la possibilità di giungere a Parigi in maglia gialla. Però non è detto che uno sprinter non possa compiere la grande impresa. E il campione del mondo, Peter Sagan, ci prova subito. Fa vedere di che pasta è fatto e avverte  che chi aspira alla vittoria finale, e sono in molti, se la deve vedere con lui. E da subito una prova concreta. Vince la seconda tappa e conquista anche la maglia gialla. Ha cercato di contrastargli la vittoria un velocista di gran classe, un italiano, Sonny Colbrelli che lo ha contrastato fino all’ultimo metro, battuto proprio sulla fettuccina dell’arrivo. Come ieri  questa seconda tappa ha visto molte cadute fra cui quella della ex maglia gialla, portata per pochi chilometri, Fernando Gaviria, costretto al ritiro così come Luis Leon Sanchez. Tutti i big hanno mantenuto le posizioni. Se la vedranno oggi con la cronometro a squadre.

Anche questa seconda tappa, 182 km da Mouilleron Saint Germain a La Roche Sur Yon, è vissuta su qualche tentativo di fuga da parte di velocisti in cerca di segnalarsi e di trovare un posto nella cronaca televisiva in  particolare. Si segnala un tentativo di fuga portato avanti da Sylvain Chavanel (Direct Energie), Michael Gogl (Trek-Segafredo) e Dion Smith (Wanty Groupe-Goubert).  Al gran premio della montagna (la Cote de Pouzauges, un chilometro a 3,9% di pendenza media) i tre attaccanti hanno guadagnato oltre 3 minuti. Subito dopo lo scollinamento si staccano sia Smith (transitato per primo in cima) che Gogl, lasciando da solo in fuga il veterano Chavanel, al suo 18esimo Tour. A meno di 100 km dal traguardo, il vantaggio del corridore della Direct Energie sfora i 5 minuti. Nel frattempo da registrare  il ritiro a causa di una grave caduta di Luis Leon Sanchez dell’Astana e un altro scivolone per Adam Yates. Cadono anche la maglia gialla Gaviria e Matthews. Sagan ha solo un avversario da battere, Sonny Colbrelli che lo mette in difficoltà fino all’ultimo centimetro. Sarà il foto finish ad assegnare la vittoria a Peter Sagan che mette in mostra un gran colpo di reni di fronte al quale il corridore italiano non può niente. Il campione del mondo grazie ai bonus conquista  la maglia gialla.

La classifica della 2/a tappa del Tour de France, la Mouilleron Saint-Germain a La Roche sur Yon, lunga 182,5 chilometri

1. Peter Sagan (SVK/BOR) 4 h 06:37, 2. Sonny Colbrelli (ITA/BAH), 3. Arnaud Démare (FRA/FDJ), 4. André Greipel (GER/LOT), 5. Alexander Kristoff (NOR/EAU), 6. Timothy Dupont (BEL/AJW), 7. Alejandro Valverde (ESP/MOV), 8. Andrea Pasqualon (ITA/AJW), 9. John Degenkolb (GER/TRE), 10. Philippe Gilbert (BEL/QST).

La classifica generale del Tour de France dopo la 2/a tappa 

1. Peter Sagan (Slo/Bora) 8 h 29:53, 2. Fernando Gaviria (Col/QST) +6 sec, 3. Sonny Colbrelli (Ita/Bah) +10, 4. Marcel Kittel (Ger/Kat) +12, 5. Sylvain Chavanel (Fra/Dan) +13, 6. Philippe Gilbert (Bel/Qst) +14, 7. Geraint Thomas (Gbr/Sky) +15, 8. Oliver Naesen (Bel/Alm) +15., 9. Alexander Kristoff (NOR/EAU) +16, 10. John Degenkolb (GER/TRE) +16.

Share