Thailandia, ragazzi fuori dalla grotta dopo oltre due settimane. Operazione in corso, salvi i primi

Thailandia, ragazzi fuori dalla grotta dopo oltre due settimane. Operazione in corso, salvi i primi

Sono quattro i ragazzi che sono stati portati fuori dalle grotte di Tham Luang in Thailandia. “Sono al sicuro e stanno abbastanza bene”, ha riferito il capo della polizia locale all’inviato dell tv britannica Itv. La decisione di intervenire immediatamente è stata persa nella giornata di sabato, alla luce delle previsioni meteorologiche, che nell’area davano per certe delle piogge intense che avrebbero potuto comportare dei rischi importanti per la riuscita dell’intera operazione. La grotta dove i giovani calciatori ed il loro allenatore avevano trovato rifugio veniva considerata a rischio inondazione, per questo motivo, uno alla volta e lungo un percorso tra acqua e fango lungo quattro chilometri, è stata presa la decisione di intervenire per evitare il peggio, I ragazzi sono stati scortati da coppie di Navy Seals di diverse nazionalità. L’operazione dovrebbe concludersi nelle prossime ore e l’ultimo ad uscire sarà l’allenatore della squadra, l’uomo che probabilmente all’uscita sarà anche formalmente accusato per quanto accaduto, anche se va detto che in tutti questi giorni e soprattutto in quelli precedenti al ritrovamento, ha sacrificato le sue scorte di cibo a favore delle giovani vittime. L’operazione di recupero è alle 21 ora locale è stata comunque sospesa, perché i soccorritori hanno necessità di riordinare le attrezzature utili al soccorso e tutto ripartirà non prima di alcune ore.

Share