Marcia Perugia Assisi: Federconsumatori aderisce alla marcia per promuovere la cultura della fratellanza e dell’integrazione. Basta con la politica della diffidenza e dell’odio

Marcia Perugia Assisi: Federconsumatori aderisce alla marcia per promuovere la cultura della fratellanza e dell’integrazione. Basta con la politica della diffidenza e dell’odio

Il 7 ottobre si terrà, come di consueto, la Marica della Pace e della Fraternità. Un appuntamento particolarmente importate, soprattutto in questo delicato momento storico in cui sembra che, attraverso campagne centrate sulla paura del diverso, questi valori siano stati soppiantati da un’ondata di odio e discriminazione.

La cultura dell’accoglienza e dell’integrazione ogni giorno si scontra con una crescente diffidenza e inquietudine, alimentata nei cittadini da campagne che incitano alla guerra verso chi è più povero e disagiato.

Una strategia studiata per distogliere l’attenzione dalla dilagante crescita delle disuguaglianze, dello sfruttamento, delle ingiustizie.

“Rimettiamoci in cammino sulla via della pace” è lo slogan che guida la marcia Perugia Assisi, alla quale la Federconsumatori aderisce con convinzione.

“E’ giunto il momento di cambiare veramente la situazione, arginando la deriva pericolosa che sta agendo, in profondità, nelle coscienze dei cittadini” – afferma Emilio Viafora, presidente della Federconsumatori. “Lo dimostrano i tanti episodi di discriminazione e ostilità mostrati nei confronti dei cittadini immigrati, o semplicemente di lontane origini straniere. È inquietante notare come i protagonisti di tali azioni discriminatorie siano spesso bambini o ragazzi, nuovi testimoni di una cultura improntata al disprezzo. Non vogliamo che sia questo il nostro domani, perciò marceremo per promuovere la fraternità e difendere un pianeta senza barriere, muri e distanze.”

Share