Francesca Re David, Fiom,a RadioArticolo1: Ilva, “inaccettabile silenzio del governo su occupazione”

Francesca Re David, Fiom,a RadioArticolo1: Ilva, “inaccettabile silenzio del governo su occupazione”

Il governo deve intervenire su ArcelorMittal per garantire l’occupazione di tutti i 14 mila dipendenti dell’Ilva. A dirlo è la segretaria generale della Fiom Francesca Re David ai microfoni di Rai Radio1. A suo giudizio, la dichiarazione del ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio che rimanda alla contrattazione la questione occupazionale non è accettabile.

“Noi abbiamo fatto molti incontri con l’azienda nella fase precedente – ricorda Re David – che non hanno portato ad alcuna soluzione. Am pensa di raddoppiare la quantità prodotta con un terzo del personale e non si è assolutamente spostata dai numeri. Ma non si può pensare di produrre il doppio dell’acciaio con 4 mila persone in meno. Il governo dica qualcosa”.

“Di Maio – prosegue la sindacalista – dice che il piano di Am sull’ambiente è insufficiente e sul piano occupazionale lascia alle parti: vorrei invece capire cosa il governo ci mette su questo punto, perché se si lascia solo all’incontro delle parti ritorniamo allo scenario di mesi fa”. La leader delle tute blu della Cgil pone anche un problema di tempi: “L’amministrazione straordinaria è fino a settembre, ma bisogna metterci risorse, c’è un problema urgente sui tempi qualsiasi decisione prenda il governo”.

Share