Tennis. Roland Garros. Fognini fuori agli ottavi battuto da Cilic in 5 set dopo 3 ore e 37 minuti. Martedì Cecchinato affronta Djokovic nei quarti

Tennis. Roland Garros. Fognini fuori agli ottavi battuto da Cilic in 5 set dopo 3 ore e 37 minuti. Martedì Cecchinato affronta Djokovic nei quarti

Fabio Fognini saluta il Roland Garros, secondo Slam stagionale in corso sulla terra rossa parigina, agli ottavi di finale. Il 31enne di Arma di Taggia, numero 18 Atp e 18esima testa di serie, che alla vigilia del Major francese aveva raggiunto i quarti agli Internazionali d’Italia e le semifinali a Ginevra, all’undicesima partecipazione a Parigi non è riuscito ad eguagliare i quarti raggiunti nel 2011, quando per un infortunio non potè nemmeno scendere in campo contro Djokovic, e a raggiungere dunque tra i ‘best 8’ del torneo Marco Cecchinato (non accadeva dal 1976 che due azzurri arrivassero al quarto turno: allora erano Adriano Panatta e Corrado Barazzutti). Nel match che chiudeva il programma di giornata sul Centrale “Philippe Chatrier”, il Davisman italiano ha lottato per cinque set contro il croato Marin Cilic, numero 4 del mondo e terzo favorito del seeding, finalista in gennaio agli Australian Open: 6-1 6-4 3-6 6-7(4) 6-3 il punteggio con cui, dopo tre ore e 37 minuti palpitanti, il 29enne nato a Medjugorje ha staccato il pass per i quarti di finale fermando la corsa di Fognini. Chi non finisce di stupire sulla terra rossa di Parigi è appunto Cecchinato, che dopo il primo titolo Atp conquistato a Budapest a fine aprile ha centrato l’accesso ai quarti di finale del Roland Garros, nono italiano a riuscire in tale impresa a livello Slam nell’Era Open.

Il 25enne di Palermo, numero 72 del ranking mondiale, alla seconda presenza nel tabellone principale dello Slam francese (quinta complessiva nei Major), dopo aver messo in fila il rumeno Marius Copil, l’argentino Marco Trungelliti e lo spagnolo Pablo Carreno Busta, numero 11 del ranking mondiale e decima testa di serie, ha compiuto un’altra impresa eliminando in 4 set il belga David Goffin, numero 9 della classifica mondiale e ottavo favorito del seeding. Domani, nei quarti di finale, il siciliano sfiderà il serbo Novak Djokovic, numero 22 della classifica mondiale e 20esimo favorito del seeding, vincitore qui nel 2016 e finalista nel 2015, 2014 e 2012: non ci sono precedenti tra i due. Restando in campo maschile, Rafael Nadal, numero 1 del mondo e del tabellone, si regala per il suo 32esimo compleanno il 900esimo match vinto nel circuito Atp, l’83esimo al Roland Garros: sotto i colpi del fenomeno spagnolo cade il tedesco Maximilian Marterer, che si arrende per 6-3 6-2 7-6(4). Nei quarti ‘Rafa’ troverà l’argentino Diego Schwartzman, testa di serie numero 11, che piega in cinque set il sudafricano Kevin Anderson. Tra le donne, volano ai quarti senza giocare Maria Sharapova e Garbine Muguruza: la bella siberiana beneficia del ritiro a sorpresa di Serena Williams, che indice finanche una conferenza per spiegare i suoi problemi al muscolo pettorale, la spagnola invece disputa solo due game prima di approfittare del forfait di Lesia Tsurenko. Avanti anche l’ex numero 1, Angelique Kerber, e quella attuale, Simona Halep, mentre esce invece di scena Caroline Wozniacki, messa al tappeto da Daria Kasatkina.

Share