Mondiali/ Top gare – Argentina bloccata dall’Islanda (1-1), vince la Croazia (2-0) sulla Nigeria e va in testa al Gruppo D

Mondiali/ Top gare – Argentina bloccata dall’Islanda (1-1), vince la Croazia (2-0) sulla Nigeria e va in testa al Gruppo D

Arriva dallo stadio dello Spartak Mosca la prima grande sorpresa dei mondiali di Russia 2018. L’Islanda blocca l’Argentina sull’1-1 ma è impietoso il confronto tra Leo Messi e Cristiano Ronaldo. Se il giocatore del Real Madrid segna tre reti alla Spagna, la pulce sbaglia il rigore che avrebbe potuto regalare il successo alla formazione sudamericana dimostrando di essere in Nazionale ancora una volta un lontano parente della stella ammirata al Barcellona.

Sarebbe però ingeneroso attribuire a lui tutte le colpe di un flop imprevisto: Sampaoli ha pagato alcune scelte incomprensibili come tenere Dybala in panchina e schierare Higuain solo negli ultimi minuti. L’Islanda, però, non ci sta a fare la figura della vittima sacrificale e spesso si rende pericolosa. Al 19′ una magia di Aguero (controllo e sinistro all’incrocio) sblocca un match molto complicato e dai ritmi elevati.

Al 24′ l’Islanda pareggia grazie a Finnbogason, abile ad approfittare di una respinta rivedibile di Caballero. Al 62′ Magnusson affossa Meza e l’arbitro Marciniak fischia il calcio di rigore. Dal dischetto Messi si lascia, clamorosamente, ipnotizzare da Halldorrson che respinge salvando i suoi e gelando i tifosi argentini presenti sugli spalti. Nel finale l’assalto, però, non paga ed il risultato resta immutato.

Intanto nella seconda gara del gruppo D, la Croazia batte per 2-0 la Nigeria. Balcanici al piccolo trotto che passano in vantaggio al 32’ con un’autorete di Etebo, nella ripresa chiude i conti un rigore di Modric (71’). Bene gli ‘italiani’ Mandzukic e Perisic. Con questo successo i croati balzano al comando solitario del girone con 3 punti davanti ad Argentina e Islanda a quota 1. La Nigeria resta invece a zero.

E questa sera va in scena il Brasile

Share