La Russia mette in ‘cassaforte’ gli ottavi di finale, travolto l’Egitto di un inesistente Salah (3-1). Sorprese Senegal e Colombia

La Russia mette in ‘cassaforte’ gli ottavi di finale, travolto l’Egitto di un inesistente Salah (3-1). Sorprese Senegal e Colombia

La Russia batte 3-1 l’Egitto e ipoteca gli ottavi di finale dei Mondiali. A San Pietroburgo succede tutto nella ripresa: prima l’autorete di Fathi (47′) che sblocca il match, poi il raddoppio di Cheryshev (59′) e poco dopo il gran gol di Dzyuba (62′) che tolgono il fiato all’Egitto, salvato nell’onore da un rigore di Salah (73′). I padroni di casa comandano a punteggio pieno (6 punti) il gruppo A, gli uomini di Cuper sono quasi fuori. Il fenomeno Salah, probabilmente a corto di preparazione dopo aver avuto un serio incidente in una delle ultime gare di Champions, non ha fatto assolutamente la differenza e nulla ha potuto di fronte al pressing asfissiante dei rossi di Russia.

Russia (4-2-3-1): Akinfeev 7; Mario Fernandes 7, Ignashevich 7, Kutepov 6, Zhirkov 6.5 (41’st Kudryashov sv); Gazinskiy 6, Zobnin 6; Samedov 6.5, Golovin 7, Cheryshev 7 (29’st Kuzyaev sv); Dzyuba 7 (34’st Smolov sv).
A disp.: Lunev, Gabulov, Granat, Smolnikov, Erokhin, Semenov, An. Minanchuk, Al. Miranchuk. All.: Cherchesov 7
Egitto (4-2-3-1): El Shenawy 6; Fathi 5, Ali Gabr 5.5, Hegazy 5.5, Abdel-Shafy 5.5; Hamed 5, Elneny 5.5 (19’st Warda 5.5); Salah 6.5, Adballa El Said 6, Trezeguet 6 (23’st Sobhi 5.5); Marwan Mohsen 5 (37’st Kahraba sv).
A disp.: El Hadary, El Mohamady, Gaber, Morsy, Ashraf, Hamdy, Ekramy, Shikabala, Samir. All.: Cuper
Arbitro: Caceres (Paraguay) 6
Marcatori: 2’st aut. Fathi (R),14’st Cheryshev (R), 17’st Dzyuba (R), 28’st rig. Salah (E)
Ammoniti: Trezeguet (E), Smolov (R)

Il Senegal mette sotto la Polonia (1-2)

Altra grande sorpresa nel gruppo H dei Mondiali di Russia 2018. Allo Spartak Stadium di Mosca, il Senegal batte 2-1 la Polonia e regala all’Africa la prima vittoria nel torneo. La sfida è decisa da un gol per tempo: al 38′ è decisiva la deviazione del difensore della Spal Cionek sul tiro di Gueye, mentre nella ripresa (61′) un retropassaggio di Krychowiak manda in porta Niang. Tardivo il gol di Krychowiak all’86’. Giappone e Senegal a quota 3.

POLONIA-SENEGAL 1-2
Polonia (4-4-1-1): Szczesny 5; Piszczek 6 (38′ st Bereszynski sv), Pazdan 6, Cionek 5, Rybus 5,5; Blaszczykowski 5 (1′ st Bednarek 5), Krychowiak 4,5, Zielinski 5, Grosicki; 5,5 Milik 4,5 (28′ st Kownacki 5,5); Lewandowski 4,5. A disp.: Bialkowski, Fabianski, Glik, Jedrzejczyk, Goralski, Peszko, Linetty, Kurzawa, Teodorczyk.  Ct: Nawalka 5
Senegal (4-4-2): K. NDiaye 6; Wague 6, Koulibaly 7, Sané 7, Sabaly 6,5; Ismaila 7, A. NDiaye 6,5 (42′ st Kouyaté sv), Gueye 6,5, Mané 6; Niang 7,5 (30′ st Konate 6), Diouf 6 (17′ st Ndoye 6). A disp.: Gomis, Diallo, Gassama, Mbengue, Kara, Sow, Sakho, P. Ndiaye, Keita. Ct: Cissé 7
Arbitro: Shukralla (Bahrein)
Marcatori: 38′ aut. Cionek (S), 16′ st Niang (S), 41′ st Krychowiak (P)
Ammoniti: Krychowiak (P), Sané (S), Gueye (S)

Il Giappone scivola (2-1) con la Colombia

Inizia con una sorpresa il Gruppo H. A Saransk, il Giappone ha battuto 2-1 la Colombia in un match condizionato dall’espulsione di C. Sanchez al 3′. Asiatici in vantaggio con il rigore successivo di Kagawa, ma raggiunti sul pari da un calcio di punizione beffardo di Quintero al 39′. Nella ripresa il Giappone ha fallito tre ghiotte occasioni, ma al 73′ è arrivato il colpo di testa da tre punti di Osako.

COLOMBIA-GIAPPONE 1-2
Colombia (4-2-3-1): Ospina 5; Arias 4,5, D. Sanchez 5, Murillo 5, Mojica 5; Lerma 6, C. Sanchez 5; Cuadrado 5,5 (31′ Barrios 6), Quintero 6,5 (14′ st Rodriguez 5,5), Izquierdo 5 (25′ st Bacca 5); Falcao 5,5. A disp.: Vargas, Jo. Cuadrado, Mina, Diaz, Zapata, Uribe, Aguilar, Borja, Muriel. Ct.: Pekerman 5.
Giappone (4-2-3-1): Kawashima 5,5; Sakai 7, Shoji 6, Yoshida 6,5, Nagatomo 6,5; Shibasaki 7 (35′ st Yamaguchi sv), Hasebe 6,5; Inui 6,5, Kagawa 6 (24′ st Honda 6), Haraguchi 6; Osako 6,5 (40′ st Okazaki sv). A disp.: Higashiguchi, Nakamura, Ueda, Endo, Usami, Muto, Ohshima, Makino, G. Sakai. Ct.: Nishino 6,5.
Arbitro: Skomina
Marcatori: 6′ rig. Kagawa (G), 39′ Quintero (C), 28′ st Osako (G)
Ammoniti: Barrios (C), Rodriguez (C)
Espulsi: 3′ C. Sanchez (C) per aver interrotto con la mano una conclusione indirizzata in porta

Share