Torino, caccia agli assassini della 20enne albanese lanciata da una vettura in corsa

Torino, caccia agli assassini della 20enne albanese lanciata da una vettura in corsa

E’ morta nella tarda serata di domenica la 20enne albanese, Angela Mecani, ricoverata sabato notte in ospedale a Moncalieri. La giovane era stata picchiata con violenza elanciata da un’auto in corsa sulla tangenziale Sud di Torino. A dare l’allarme era stato un automobilista: “Qualcuno ha lanciato una persona fuori dall’auto ed è scappato. Aiuto, non so cosa fare”, aveva affermato alle forze dell’ordine. La giovane era una prostituta.

Per le indagini, potrebbe rivelarsi decisiva l’analisi dei filmati video che la squadra mobile sta portando avanti nel massimo riserbo, potrebbe arrivare dunque dalle immagini delle telecamere di sicurezza: anche se la zona in cui è stata trovata la giovane era molto buia, si cerca di individuare l’auto da cui è stata scaraventata sull’asfalto. Per l’orribile delitto due le piste: quella della violenza da parte diìun cliente o la vendetta della stessa organizzazione criminale che gestisce il traffico della prostituzione nella zona a sud di Torino. Molte prostitute sono state interrogate in queste ore dalla Polizia e anche dalle loro deposizioni potrebbe arrivare qualche elemento utile alle indagini.

Share