Lavoro: sindacati, è rottura trattativa Ccnl agricoltura. Sciopero generale il 15 giugno

Lavoro: sindacati, è rottura trattativa Ccnl agricoltura. Sciopero generale il 15 giugno

E’ rottura nella trattativa per il rinnovo del contratto di lavoro. I sindacati, in una nota unitaria, proclamano lo sciopero generale il 15 giugno. ”Dopo un lungo confronto, la delegazione trattante di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, a 5 mesi dalla scadenza del contratto nazionale degli operai agricoli e florovivaisti, ha dovuto prendere atto dell’impossibilità di proseguire la negoziazione”, scrivono Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil. ”Sono troppi – spiegano le organizzazioni di categoria – i punti di disaccordo emersi con le parti datoriali. La nostra volontà è quella di chiudere la trattativa siglando un contratto forte, equilibrato e degno di un settore strategico per il Paese, che coinvolge 200mila aziende e oltre un milione di lavoratrici e lavoratori. Abbiamo riscontrato invece dubbi e perplessità inopportuni, che mettono a rischio il consolidamento dei diritti e della qualità del lavoro. Per questo, abbiamo deciso di proclamare lo sciopero generale il 15 giugno. Manifesteremo il nostro dissenso – concludono i sindacati del comparto primario – con assemblee e presidi sui luoghi di lavoro e davanti alle Prefetture, per continuare a difendere i diritti dei lavoratori che, con questo rinnovo, dovranno vedere riconosciuti la propria dignità e il rispetto per l’intera categoria”.

Share