Bitonto (Bari), preso il capoclan che scatenò la sparatoria dove fu uccisa per errore una anziana donna

Bitonto (Bari), preso il capoclan che scatenò la sparatoria dove fu uccisa per errore una anziana donna

Operazione interforze (Polizia- Carabinieri) che ha portato all’arresto del boss Domenico Conte, accusato di essere il mandante dell’omicidio della 84enne Anna Rosa Tarantino, uccisa per errore a Bitonto (Bari) il 30 dicembre scontro durante un regolamento di conti tra bande rivali.
Durante l’agguato, compiuto con colpi di armi da fuoco, rimase ferito Giuseppe Casadibari, esponente del clan rivale Cipriano, ritenuto l’obiettivo dei killer. Conte risponde anche del tentativo di omicidio di Casadibari, poi divenuto collaboratore di giustizia.
Il presunto capoclan è stato rintracciato a Giovinazzo in una villetta di un residence rivierasco. Latitante dal 20 aprile, si era nascosto a Giovinazzo con la convivente incinta e la figlia di 6 anni.

Share