Condannato a 4 anni in via definitiva, Scopelliti si consegna nel carcere di Reggio Calabria

Condannato a 4 anni in via definitiva, Scopelliti si consegna nel carcere di Reggio Calabria

Si è presentato nel carcere di Reggio Calabria per rispondere della condanna, certificata dalla Cassazione, Giuseppe Scopelliti, ex sindaco di Reggio Calabria, che ora dovrà rispondere con la pena a 4 anni e 7 mesi di reclusione per la vicenda della parcelle ‘pazze’ di quando ricopriva l’incarico di primo cittadino del capoluogo calabrese. Scopelliti si è presentato da solo al carcere reggino di Arghillà. L’ex governatore, secondo quanto si è appreso, è stato accompagnato in auto da un parente all’istituto penitenziario – che si trova in una zona collinare alla periferia nord di Reggio Calabria – poi, da solo, si è presentato al cancello. Qui gli agenti della Polizia penitenziaria lo hanno riconosciuto e fatto entrare per il disbrigo delle pratiche. La Cassazione ha ridotto di 5 mesi la condanna per la prescrizione dell’accusa di abuso di ufficio. La Suprema Corte ha sostanzialmente confermato il verdetto della Corte d’Appello di Reggio del 22 dicembre 2016 che aveva ridotto da 6 a 5 anni la condanna per l’ex sindaco. Ridotta anche l’interdizione dai pubblici uffici da perpetua a 5 anni.

Share