Sala Consilina, un coetaneo accusato dell’omicidio del 18enne Alexander Pascuzzo

Sala Consilina, un coetaneo accusato dell’omicidio del 18enne Alexander Pascuzzo

E’ stato identificato il presunto colpevole dell’omicidio di Antonio Alexander Pascuzzo, il 18 enne scomparso nel salernitano e trovato morto in un canalone a poca distanza dal centro abitato di Vallo di Diano. Si tratta di una giovane di poco più di 18 anni, di origini polacche fermato dai carabinieri della compagnia di Sala Consilina (Salerno). Il presunto omicida, anch’egli originario dello stesso paese della vittima, a quanto si apprende, è stato interrogato dagli inquirenti per tutta la notte scorsa nella caserma dei carabinieri di Sala Consilina. Il delitto sarebbe maturato per motivi di spaccio di sostanze stupefacenti. Antonio Alexander Pascuzzo è morto dopo aver ricevuto diverse coltellate al petto. Del giovane si erano perse le tracce alle 22.30 di venerdì 6 aprile. Lunedì mattina è stata fissata l’autopsia presso l’ospedale di Polla (Salerno).

Share