Torna l’ora legale, si perderanno, questa notte, 60 minuti di sonno

Torna l’ora legale, si perderanno, questa notte, 60 minuti di sonno

Torna l’ora legale e le lancette dovranno fare un balzo in avanti di 60 minuti.  Accadrà nella notte tra oggi e domani, quando dovremo dire addio all’ora solare per accogliere quella legale che, nei Paesi dell’Unione europea, inizia l’ultima domenica di marzo e termina l’ultima di ottobre.

Conto alla rovescia, dunque, per spostare l’orologio un’ora avanti: domani, quando saranno le 2 di notte, le lancette andranno avanti fino alle 3.

E così, anche se per qualcuno quei 60 minuti in meno di sonno potrebbero provocare qualche malumore e una sorta di jet lag – per effetto del quale, per 3 o 4 giorni, si potrebbe accusare maggiore sonnolenza al mattino, un po’ più di spossatezza e più irritabilità – guadagneremo luce in più durante la giornata.

Share