La terra trema in Friuli. In poche ore tre scosse avvertite distintamente dalla popolazione

La terra trema in Friuli. In poche ore tre scosse avvertite distintamente dalla popolazione

La terra trema in Friuli, Dalla prima mattinata di domenica si sono registrate una serie di scosse che hanno messo in allarme la popolazione. Il sisma sta interessando l’area di Forni di Sotto (Udine). La prima, di magnitudo 3.9, è stata registrata dal Centro di Ricerche sismologiche alle 9:16. A questa ne sono seguite altre due di magnitudo 1.1 e 2.4 nei minuti successivi. Il sisma è stato avvertito distintamente in un’area molto estesa, fino in Veneto.
 Dalle prime verifiche, non si sono registrati danni, né feriti, ma le scosse hanno causato paura nella popolazione, anche in considerazione del terremoto del 1976, che devastò il Friuli. Decine sono state le telefonate giunte ai centralini delle Forze dell’ordine e dei centri di soccorso.
  La scossa è stata avvertita distintamente nel capoluogo del Friuli, Udine, dove non si segnalano però momenti di panico.
  Accertamenti Sono in corso nell’area più vicina all’epicentro da parte dei vigili del fuoco e dei arabinieri di Tolmezzo; anche in questo caso, non si registrano né danni né feriti. Indagini in tal senso continuano nelle frazioni più isolate. La scossa avvertita questa mattina alle 9.16 nell’area tra Forni di Sotto e Forni di Sopra, in provincia di Udine, ha registrato una magnitudo di 3.8 ed è avvenuta a una profondità di 9,2 chilometri.

Share