Festival di Sanremo, aspettando l’inizio. Nuovi conduttori, vecchie conoscenze e nessuna eliminazione tra i big

Festival di Sanremo, aspettando l’inizio. Nuovi conduttori, vecchie conoscenze e nessuna eliminazione tra i big

È partito il conto alla rovescia per l’inizio della sessantottesima edizione del Festival di Sanremo, in onda su Rai 1 dal 6 al 10 febbraio 2018. Tante novità e approdi inaspettati quest’anno sul parco dell’Ariston, in particolare nei riguardi della conduzione che è stata assegnata a volti noti della televisione e della musica italiana, quali Claudio Baglioni, nel ruolo anche di direttore artistico, la showgirl Michelle Hunziker, alla sua seconda volta da co-conduttrice, e l’attore Pierfrancesco Favino.

Già annunciata l’assenza delle star hollywoodiane, colmata da grandi ospiti nostrani che intratterranno sin dalla prima serata con interviste, show comici ed esibizioni canore: il super ospite Fiorello; Laura Pausini che festeggia i 25 anni dalla vittoria nella sezione Giovani con il brano “La Solitudine”; Giorgia, ospite per il secondo anno consecutivo; Gianni Morandi; il nuovo trio artistico “Nek-Max Pezzali-Francesco Renga”, oltre alla partecipazione di artisti internazionali, tra cui i cantanti Sting e James Taylor.

In gara, 20 big della musica italiana che si contenderanno la vittoria e la possibilità di volare direttamente all’Eurovision Song Contest 2018 in rappresentanza dell’Italia, riproponendo la canzone con la quale hanno ottenuto il primo premio a Sanremo. L’anno scorso l’onore era spettato a Francesco Gabbani con il brano “Occidentali’s Karma” che raggiunse il pieno consenso tra i giudici e riscosse un enorme successo di pubblico.

Nella sezione campioni quest’anno: il ritorno di Annalisa nella sua nuova veste artistica, grintosa e contemporanea; Elio e le Storie Tese che hanno annunciato di voler cantare un’ultima volta insieme prima di sciogliersi definitivamente; il duo Ermal Meta e Fabrizio Moro, nato per l’occasione; il giovane siciliano Giovanni Caccamo, che al contrario della collega e amica Debora Iurato è riuscito a classificarsi; e ancora, Le Vibrazioni di Francesco Sarcina; Nina Zilli; Mario Biondi; Max Gazzè; Noemi; The Kolors e “i Pooh a metà”, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, che si presentano insieme col brano “Il segreto del tempo”, laddove vecchie tensioni tra i due sembrano oramai far parte del passato in virtù anche della reunion avvenuta nel 2016 che li ha visti protagonisti di un tour concertistico.

Le nuove proposte sono rappresentate da otto giovani promesse della musica, la cui selezione è avvenuta  a dicembre nel corso della trasmissione “Sarà Sanremo” condotta da Claudia Gerini e Federico Russo, che si esibiranno durante la seconda e la terza serata: Lorenzo Baglioni, Mirkoeilcane, Eva, Giulia Casieri, Mudimbi, Ultimo, Leonardo Monteiro e Alice Caioli.

Il sistema di votazioni è misto, in modo tale da ripartire le preferenze tra giuria demoscopica (30%), televoto da casa (40%) e sala stampa, quindi giornalisti e addetti ai lavori (30%).

Nella serata dei duetti, Giusy Ferreri canterà con Facchinetti e Fogli, Michele Bravi con Annalisa, Arisa con Giovanni Caccamo solo alcuni degli ospiti. La novità assoluta di questa edizione consiste nella assenza di eliminazione preliminare, che permetterà ai big, nessuno escluso, di rimanere in classifica fino alla serata finale, nella quale verrà decretato il vincitore.

Share