Vuelta. La Spagna porta bene agli italiani. Vince Matteo Trentin. Classifica immutata

Vuelta. La Spagna porta bene agli italiani. Vince Matteo Trentin. Classifica immutata

Ci aveva provato Matteo Trentin a far sua una tappa della Vuelta. Era solo riuscito a portare a casa un onorevole secondo posto battuto fra l’altro da un suo compagno di squadra che invece di tirargli la volata, essendo in posizione migliore, era andato dritto al traguardo. Trentin aveva fatto buon viso a cattiva sorte, si era congratulato con il vincitore ma pensava già ad una tappa per velocisti. Niente di meglio che la quarta tappa di questa Vuelta sempre movimentata. Le salite erano state incontrate, Froome aveva conquistato la maglia rossa, Nibali aveva vinto la tappa. Era il suo momento e così  è stato assicurando ai colori italiani, sparsi in numerose squadra, la seconda vittoria su quattro tappe. Sul traguardo di Tarragona praticamente non ha avuto avversari, una volata lunga cento metri. Sfortunato Pozzovivo che è rimasto coinvolto in una caduta senza conseguenze a 3.400 metri dal traguardo, non ancora entro i  tre chilometri che consentono la neutralizzazione. Pozzovivo perciò esce dalla top ten. Al traguardo ha subito detto che si riprenderà una rivincita per tornare in alto in classifica.

Trentin ha battuto in volata Lobato e  Van Asbroeck, sesto Modolo, Froome sempre leader, Pozzovivo cade ed esce dalla top ten. La terra di Spagna porta bene a Trentin che aveva vinto il 2 agosto alla Vuelta di Burgos. La cronaca è, come si dice, piatta. Si parte da Esclades-Engordany, si arriverà aTarragona (198,2km). Matteo Trentin (Quick Step-Floors) esce negli ultimi 100 metri dalla scia dello spagnolo Juan José Lobato (Lotto NL-Jumbo) e vince a mani basse. Dietro, un terzetto belga: Van Asbroeck (Cannondale-Deapac), Theuns (Trek-Segafredo) e Debusschere (Lotto-Soudal). Sesto Sacha Modolo (Uae-Emirates).

Classifica generale immutata, con Chris Froome (Sky) sempre leader con 2” su De La Cruz, Roche e Van Garderen e 10” su Vincenzo Nibali.

Ordine di arrivo della quarta tappa della Vuelta di Spagna, la Escaldes-Engordany – Tarragona di 198.2 km.

1. Matteo Trentin (Ita/Quick-Step Floors) 4:43:57″; 2. Juan Jose Lobato (Spa/LottoNL-Jumbo) ST; 3. Tom Van Asbroeck (Bel/Cannondale-Drapac) ST; 4. Edward Theuns (Bel/Trek-Segafredo) ST; 5. Jens Debusschere (Bel/Lotto-Soudal) ST; 6. Sacha Modolo (Ita/UAE Team Emirates) ST; 7. Lorrenzo Manzin (Fra/FDJ) ST; 8. Soren Kragh (Dan/Team Sunweb) ST; 9.Youcef Reguigui (Alg/Team Dimension Data) ST; 10. Jetse Bol (Ola/Manzana Postobon Team) ST.

Classifica generale dopo la quarta tappa della Vuelta di Spagna

1. Chris Froome (Gbr/Team Sky) 13:37:41″; 2. David De La Cruz (Spa/ Quick-Step Floors) +2″; 3. Nicolas Roche (Irl/BMC Racing Team) ST; 4. Tejay van Garderen (Usa/ BMC Racing Team) ST; 5. Vincenzo Nibali (Ita/Bahrain-Merida) +10″; 6. Esteban Chaves (Col/ Orica-Scott) +11″; 7. Fabio Aru (Ita/Astana Pro Team) +38″; 8. Adam Yates (Gbr/Orica-Scott) +39″; 9. Romain Bardet (Fra/ AG2R La Mondiale) +48″; 10. Simon Yates (Gbr/ Orica-Scott) ST.

Share