Vesuvio, le fiamme assediano centri abitati e vulcano. I residenti: “Sembra un’eruzione”

Vesuvio, le fiamme assediano centri abitati e vulcano. I residenti: “Sembra un’eruzione”

Si sono uniti i due incendi che stanno interessando il Vesuvio, il primo sviluppatosi da Ercolano e quello partito da Ottaviano. Al momento le fiamme sono molto alte e il fronte di fuoco si estende su circa due chilometri di lunghezza. La Protezione civile della Regione Campania sta coordinando le attività di spegnimento: oltre 60 le persone in azione tra dipendenti regionali, personale della Sma Campania e volontari. La situazione particolarmente complessa sta richiedendo il supporto di mezzi aerei: stanno operando un S64, un canadair e un elicottero regionale. La situazione sul territorio regionale è particolarmente critica: complessivamente sono 100 gli incendi che vedono impegnate quasi 600 persone.  Due ristoranti e alcune decine di abitazioni evacuate a scopo precauzionale, nella zona di via Resina Nuova, parte alta della città di Torre del Greco, interessata dall’incendio. Sul posto anche uomini di terra di vigili del fuoco, protezione civile, forestale e volontari che lavorano incessantemente per contenere le fiamme che hanno invaso la zona, con un fumo denso visibile da tutto il Golfo

Share