TourgesT: sospesi, anche nel 2017, tutti i voli da e per Lampedusa. Federconsumatori a disposizione dei passeggeri per informazioni ed assistenza

TourgesT: sospesi, anche nel 2017, tutti i voli da e per Lampedusa.  Federconsumatori a disposizione dei passeggeri per informazioni ed assistenza

In data 13/07/2017 la società TourgesT, ha inviato una comunicazione a tutti coloro che hanno prenotato un volo da e per Lampedusa, informandoli che, per l’anno in corso, tutta la programmazione per l’isola è stata sospesa.

La compagnia invita i passeggeri a scrivere agli indirizzi email customercare@tourgest.com e relazioniclientela@tourgest.com per chiedere il rimborso dei biglietti. Una procedura piuttosto curiosa, dal momento che un reclamo o richiesta di rimborso, secondo la normativa vigente, deve essere inviato per raccomandata a/r o pec. In tal senso invitiamo i passeggeri coinvolti a scrivere anche (inviando appunto una raccomandata a/r) all’indirizzo della compagnia: Via Nunzio Morello, 21, 90144 Palermo PA.

La compagnia si giustifica dicendo che tale sospensione “non è dovuta alla loro volontà”, senza indicare ulteriori dettagli sulle motivazioni che hanno portato a questa, grave, decisione, che arrecherà danni e disagi a molti passeggeri.

La comunicazione della compagnia riporta, inoltre, che “anche i passeggeri in possesso di rebooking su Meridiana non potranno usufruire del passaggio aereo”.

Un comportamento inaccettabile, quello della compagnia, che lascia a terra i propri passeggeri per il secondo anno consecutivo: analogo evento si era verificato, infatti, nel 2016 quando, nel mese in settembre la società ha annullato tutti i voli per la stessa destinazione.

Alla luce della reiterazione della condotta scorretta di TourgesT, invitiamo l’Enac ad avviare i necessari controlli sull’operatività della compagnia, nonché ad incontrare al più presto le Associazioni dei Consumatori per definire gli opportuni percorsi di tutela e risarcimento dei passeggeri coinvolti.

Questi ultimi possono rivolgersi al nostro Sportello SOS Turista o alle sedi di Federconsumatori presenti su tutto il territorio nazionale, dove potranno ricevere informazioni, consulenza ed assistenza. Inoltre, chi è già partito e si trova a Lampedusa, è tenuto a documentare e tenere traccia di tutte le spese sostenute dal momento del mancato imbarco per i beni primari, per eventuali pernottamenti, nonché per il biglietto aereo acquistato per il rientro.

Share