Onofri (Cgil-Roma): “Sottoscritto accordo quadro per lavoratori aree di crisi”

Onofri (Cgil-Roma): “Sottoscritto accordo quadro per lavoratori aree di crisi”

“E’ stato sottoscritto un importante accordo quadro tra Regione Lazio e  arti sociali per tutti i lavoratori che operano nelle due aree di crisi complessa del Lazio, Rieti e Frosinone, e che nell’anno in corso termineranno l’indennità di mobilità. L’erogazione del sostegno al reddito è condizionata dalla disponibilità del lavoratore a partecipare a politiche attive del lavoro, a partire dal patto di servizio personalizzato che verrà stipulato per ciascuno di questi  presso i Centri per l’Impiego. Come Cgil di Roma e del Lazio, valutiamo in modo positivo questo prolungamento della mobilità seppur limitatamente ai territori di crisi complessa. Ribadiamo tuttavia che non sia più rinviabile un ripensamento da parte del Governo sul tema degli ammortizzatori sociali, oggi palesemente insufficienti a sostenere gli effetti di una crisi economica strutturale nella quale si continuano a perdere posti di lavoro. Il Jobs act, infatti, li ha ridotti nel tempi e nella quantità scommettendo su politiche attive che stentano visibilmente a decollare, allargando così le sacche di impoverimento e disagio sociale di tante famiglie. L’accordo quadro sottoscritto con la Regione Lazio rappresenta un momento positivo ed è frutto, soprattutto, della capacità di ascolto e rappresentanza dei sindacati confederali e di categoria nei territori”. Così, in una nota, Donatella Onofri, segretaria della Cgil di Roma e del Lazio

Share