Blitz nel senese, catturato l’evaso Johnny lo Zingaro. Amico di Pino Pelosi e tra i sospettati del delitto Pasolini. Era in compagnia di una donna, anche lei evasa

Blitz nel senese, catturato l’evaso Johnny lo Zingaro. Amico di Pino Pelosi e tra i sospettati del delitto Pasolini. Era in compagnia di una donna, anche lei evasa

 

Agenti del Servizio Centrale Operativo e delle Squadre Mobili di Cuneo, Lucca e Siena unitamente al Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria hanno fatto irruzione in un appartamento di Taverne d’Arbia (SI) dove è stato rintracciato e tratto in arresto Giuseppe Mastini detto Johnny lo Zingaro. Protagonista delle cronache degli anni Ottanta era anche amico di Pino Pelosi, morto qualche giorno fa e unico condannato per l’omicidio di Pier Paolo Pasolini, e finì tra i sospettati dell’uccisione dello scrittore.

Johnny Lo Zingaro, era evaso il 30 giugno scorso dal carcere di Fossano (Cuneo) ed è stato arrestato da uomini del Servizio centrale Operativo Squadre Mobili di Cuneo Lucca Siena e da Polizia penitenziaria. Giuseppe Mastini era nascosto in un appartamento di Taverne d’Arbia (Siena) dove gli agenti hanno fatto irruzione. Il latitante è stato tradito dall’amore per una donna. Al momento dell’irruzione era con Giovanna Truzzi di 58 anni a sua volta evasa dagli arresti domiciliari che scontava a Pietrasanta (Lucca). La polizia ha seguito le tracce dell’uomo sin dall’inizio della sua rocambolesca fuga in taxi a Genova.

 

Share