Roma, follia nella Basilica di S. Maria Maggiore. Psicopatico aggredisce due sacerdoti con un coccio di bottiglia. Non sono gravi

Roma, follia nella Basilica di S. Maria Maggiore. Psicopatico aggredisce due sacerdoti con un coccio di bottiglia. Non sono gravi

Nel tardo di pomeriggio di sabato, un pregiudicato originario della provincia di Frosinone, Roccasecca, è entrato nella basilica di Santa Maria Maggiore e con un coccio di bottiglia, in un raptus di follia, ha aggredito il sagrestano della basilica e ha ferito al volto un altro sacerdote, padre superiore dei frati dell’Immacolata.

Il sagrestano, colpito dallo zigomo al mento è stato portato all’Umberto I in codice rosso. Non è in pericolo di vita. Meno gravi le condizioni del superiore della Basilica, che ha riportato una ferita estesa al volto. L’aggressore è stato fermato da pattuglia dei carabinieri di piazza Dante in servizio nei dintorni della basilica ed è stato arrestato. Alla vista dei militari ha gettato il coccio di bottiglia che teneva in mano per disfarsene. L’aggressione è avvenuta all’interno della sagrestia.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.