Roma, clochard trovato senza vita a due passi dallo Stadio Olimpico. Tra le ipotesi della morte il freddo

Roma, clochard trovato senza vita a due passi dallo Stadio Olimpico. Tra le ipotesi della morte il freddo

Un senza tetto è stato trovato morto, probabilmente per le conseguenze sul fisico legate al clima rigido di queste ore a Roma. Secondo le prime informazioni si tratterebbe di un clochard che frequenta la zona di Piazza Mancini, a due passi dallo Stadio Olimpico. L’uomo non è stato ancora identificato. Sarà l’autopsia, disposta dal magistrato di turno, a stabilire le cause del decesso.

A Roma, in queste ore, la mobilitazione per portare soccorso ed aiuti ai senza fissa dimora è massima, anche se il compito è difficilissimo, perché sono centinaia, e non sempre nello stesso posto, le donne e gli uomini da soccorrere. In campo, oltre all’amministrazione di Roma Capitale, soprattutto le organizzazioni del volontariato, che più delle Istituzioni conoscono nel dettaglio le zone dove più alto è il rischio. Negli ultimi giorni la Comunità di Sant’Egidio aveva lanciato un appello ai romani: “Servono coperte ed aiuti concreti”.

Ed in questa nuova brutta domenica, che fa registrare una nuova vittima è la stessa Croce Rossa ad alzare la voce: “E’ urgente in queste ore che la città si mobiliti per trovare ricoveri al chiuso, soprattutto col perdurare del freddo” afferma Debora Diodati, presidente Croce Rossa di Roma. “In queste notti con i volontari CRI in giro con le unità di strada e il presidio sanitario itinerante incontriamo persone che dormono per strada al freddo e tra loro situazioni ancora più fragili, malati, donne e anziani. Si tratta di una situazione al limite – conclude – a cui è urgente trovare una soluzione”. L’Amministrazione di Roma Capitale ha disposto il prolungamento delle aperture di alcune stazioni della Metro, oltre a chiedere alla Polizia Locale un più ampio monitoraggio della città per individuare situazioni a rischio.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.