Invito a comparire in Procura per la Sindaca di Roma Raggi. Indagata sulla nomina del fratello di Raffaele Marra

Invito a comparire in Procura per la Sindaca di Roma Raggi. Indagata sulla nomina del fratello di Raffaele Marra

La sindaca di Roma Virginia Raggi risulta indagata nell’inchiesta relativa alla nomina a capo del Dipartimento turismo del Campidoglio di Renato Marra, fratello di Raffaele, ex capo del personale del Comune poi arrestato. La nomina successivamente è stata revocata. Sull’episodio la Procura di Roma aveva aperto un fascicolo coordinato dall’aggiunto Paolo Ielo. La sindaca dovrà rispondere, secondo le prime notizie trapelate da piazzale Clodio, di abuso d’ufficio e falso in atto pubblico. A darne notizia utilizzando la rete e Fb è stata la stessa Sindaca che così ha dato la notizia: “Oggi mi è giunto un invito a comparire dalla Procura di Roma – scrive su Fb la sindaca di Roma Virginia Raggi – nell’ambito della vicenda relativa alla nomina di Renato Marra a direttore del dipartimento Turismo che, come è noto, è già stata revocata. Ho informato Beppe Grillo e adempiuto al dovere di informazione previsto dal Codice di comportamento del MoVimento 5 Stelle. Ho avvisato i consiglieri di maggioranza e i membri della giunta e, nella massima trasparenza che contraddistingue l’operato del M5S, ora avviso tutti i cittadini. Sono molto serena, ho completa fiducia nella magistratura, come sempre. Siamo pronti a dare ogni chiarimento”. E mostrano tranquillità i colleghi di maggioranza in Campidoglio, così il capogruppo in Aula Giulio Cesare, Paolo Ferrara: “Abbiamo appreso la notizia con serenità, coscienti che tutto verrà chiarito. Non c’è nessun dubbio in merito alla sindaca e la maggioranza va avanti compatta. A chi gli chiedeva se il sindaco fosse indagata, Ferrara ha risposto “Non mi risulta in questo momento” e rispetto all’ipotesi di autosospensione del sindaco ha concluso “non commento le ipotesi”.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.