Campo Felice. Precipitato elicottero del 118. 6 le vittime, i 5 membri dell’equipaggio e il ferito

Campo Felice. Precipitato elicottero del 118. 6 le vittime, i 5 membri dell’equipaggio e il ferito

E’ precipitato l’elicottero del 118 impegnato in un’operazione di soccorso su una pista da sci a Campo Felice, nell’aquilano: la carcassa è stata individuata – spiega il soccorso alpino – sotto dei salti di roccia. Si trova in una posizione “complicata”, difficile da raggiungere. Sul posto, al momento dell’incidente, una fitta nebbia che ha costretto i soccorsi a utilizzare gli infrarossi per localizzare l’elicottero e che ora sta anche rendendo difficoltose le operazioni sul posto. Sono sei le vittime a causa dell’incidente in cui un aereo del 118 è precipitato nella zona fra L’Aquila e Campo Felice. Lo si apprende dai vigili del fuoco.  L’elicottero è precipitato mentre stava portando un areoporto uno sciatore che si era fatto male mentre trascorreva la giornata a Campo Felice. Lo conferma il personale degli impianti di risalita di Campo Felice. A bordo c’erano sei persone: i cinque dell’equipaggio più il ferito. L’elicottero sarebbe precipitato da un’altezza di 600 metri. Secondo le prime informazioni, il velivolo avrebbe lanciato il segnale di crash mentre si trovava in località Casamaina, nel comune di Lucoli, nei pressi della piana di Campo Felice, a circa un chilometro da dove lo sciatore era stato soccorso.

Il magistrato titolare dell’inchiesta sullo schianto dell’elicottero del 118, Simonetta Ciccarelli, ha dato ordine di acquisire quanto più possibile immagini del relitto e del luogo dell’incidente. Una squadra di tre vigili del Fuoco è partita a piedi avvicinandosi e cercherà di far partire un drone munito di telecamera e a farlo avvicinare ai rottami. Ci sono dei dubbi che si possa portare a termine l’operazione con successo a causa delle forti raffiche di vento che imperversano sulla zona, e anche per la nebbia.

I maestri di sci di Campo Felice e Ovindoli si sono attivati subito dopo la notizia dell’elicottero del 118 precipitato nella zona. “I maestri di sci si sono messi a disposizione dei soccorritori – ha riferito il presidente del collegio regionale Abruzzo maestri di sci, Francesco Di Donato, anche sindaco di Roccaraso – con ogni mezzo e con le pelli di foca. La zona è impervia e ci sono alti cumuli di neve”.

L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo ha aperto un’inchiesta sulla vicenda dell’elicottero caduto nei pressi del laghetto di Campo Felice, nell’aquilano. L’Agenzia – che ha competenza specifica sugli incidenti aerei – ha già disposto l’invio di un proprio ispettore sul luogo dell’incidente.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.