Sanità: sostanze anoressizzanti illegali e pericolose vendute in farmacia. Gravissimo ignorare il sequestro dal commercio, intervenire subito per accertare le responsabilità

Sanità: sostanze anoressizzanti illegali e pericolose vendute in farmacia. Gravissimo ignorare il sequestro dal commercio, intervenire subito per accertare le responsabilità

Federconsumatori contro la vendita nelle farmacia di sostanze anoressizzanti. E’ necessario fare chiarezza in tempi brevi in merito alle gravissime responsabilità nelle morti per “fendimetrazina”, potente sostanza anoressizzante formalmente vietata ma di fatto ancora utilizzata e venduta sotto forma di preparati galenici.

Chi è responsabile del mancato inserimento della sostanza incriminata nella tabella delle sostanze vietate nei preparati galenici? E perché si è verificata questa grave omissione? Come è stato possibile che all’interno del Ministero il problema sia stato di fatto ignorato? L’opinione pubblica ma soprattutto le famiglie delle persone decedute in seguito all’utilizzo di questi farmaci hanno diritto a risposte certe.

La gravità di una situazione in cui precisi obblighi di controllo sono stati colpevolmente trascurati non può essere sottovalutata e Federconsumatori ribadisce l’assoluta necessità di vigilare sull’utilizzo e la prescrizione di farmaci anoressizzanti. E’ urgente garantire un adeguato livello di vigilanza, perché le nostre cronache non debbano più riportare drammatiche notizie di chi è arrivato a morire per dimagrire.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.