Campidoglio e caso Marra, ai domiciliari il costruttore Scarpellini

Campidoglio e caso Marra, ai domiciliari il costruttore Scarpellini

Natale a casa per il costruttore romano, Sergio Scarpellini (nella foto il momento del fermo) arrestato il 16 dicembre scorso insieme contemporaneamente con l’ex capo del personale del Campidoglio Raffaele Marra, per corruzione funzionale e nell’ambito della stessa inchiesta. La decisione è stata presa dal gip Maria Paola Tomaselli. Il magistrato si è pronunciato sull’istanza che era stata già presentata nel giorno dell’interrogatorio di garanzia e successivamente presentata dai difensori dell’indagato. Anche il pm Barbara Zuin aveva espresso pare favorevole alla concessione degli arresti domiciliari. I difensori di Scarpellini avevano sollecitato la revoca del provvedimento restrittivo o la concessione di una misura più soft, come i domiciliari, perché Scarpellini ha quasi 80 anni, non è in buone condizioni di salute, e sta collaborando con i magistrati. Questa vigilia di Natale per il costruttore è arrivato il regalo con la concessione del regime dei domiciliari.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.