Meningite, muore a Firenze un bimbo di 22 mesi. A Roma i funerali dell’insegnante deceduta per un ceppo raro del virus

Meningite, muore a Firenze un bimbo di 22 mesi. A Roma i funerali dell’insegnante deceduta per un ceppo raro del virus

Mentre a Roma si svolgevano i funerali della maestra morta per un ceppo rarissimo di meningite, non trasmissibile da contatto nuovo caso a Firenze dove un bimbo di 22 mesi è morto all’Ospedale Meyer (nella foto). Il laboratorio di immunologia del Meyer ha confermato la diagnosi di sepsi da meningococco di tipo “C”. Il piccolo era giunto all’ospedale pediatrico fiorentino nella tarda serata di ieri a bordo di un’ambulanza dalla Lucchesia. Le sue condizioni, al momento dell’arrivo, erano disperate: i medici hanno tentato a lungo di rianimarlo, senza riuscire a salvargli la vita. Il bimbo, secondo le prime informazioni, non era vaccinato e tutto, come nel caso dell’insegnate romana, si è consumato in poche ore. I familiari del piccolo, che aveva febbre alta, si sono rivolti ai sanitari dell’ospedale di Lucca che, vista la gravità della situazione e sospettando si trattasse di meningite, hanno disposto il trasferimento all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Sono state subito attivate le procedure di profilassi per i familiari del piccolo. La morte del bambino porta a 7 i decessi per meningite di tipo C nel 2016. Lo scorso anno i decessi per lo stesso ceppo di meningite erano stati 6. A questi si aggiungono un decesso per meningite di ceppo B e la morte, nel novembre scorso, di un paziente colpito da meningite pneumococcica. Complessivamente sono stati 60 i casi di meningite C registrati in Toscana dal 2015 a oggi, 31 lo scorso anno e 29 in quello in corso.

Lps

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.