Formigoni, pesante condanna (6 anni) su caso Maugeri e San Raffaele

Formigoni, pesante condanna (6 anni) su caso Maugeri e San Raffaele

Roberto Formigoni, senatore del nuovo centrodestra ed ex potente governatore della Lombardia (nella foto in una delle sue vacanze in Sardegna) è stato condannato a 6 anni di carcere. La sentenza è state emessa dalla decima sezione penale del Tribunale nel processo sul caso Maugeri e San Raffaele per il quale l’ex numero uno del Pirellone è imputato per associazione per delinquere e corruzione con altre 9 persone. Il verdetto, decisamente amaro per il ‘Celeste’, è stato letto nella maxi aula della Prima Corte d’Assise d’Appello, la stessa dei processi a carico di Silvio Berlusconi.

I giudici della decima sezione del Tribunale penale di Milano hanno anche deciso l’interdizione per 6 anni dai pubblici uffici nell’ambito del processo sul caso Maugeri e San Raffaele per il quale l’ex numero uno del Pirellone è imputato per associazione per delinquere e corruzione con altre 9 persone.

Il tribunale di Milano ha condannato Formigoni in solido con Pierangelo Daccò e l’ex assessore Antonio Simone a versare una provvisionale complessiva alla Regione Lombardia di 3 milioni di euro nell’ambito del processo per cui l’ex Governatore è stato condannato.

Il tribunale di Milano ha disposto anche la confisca di circa 6,6 milioni di euro, tra cui la quota del 50% di proprietà di una villa in Sardegna il cui acquisto era stato uno dei punti al centro dell’inchiesta. I giudici hanno deciso il trasferimento di quelle quote in capo allo storico amico di Formigoni, Alberto Perego, che la sentenza ha mandato assolto.

Share

Leave a Reply