Roma. Raggi pronta a presentare il conto a Renzi: “Serve sostegno alla Capitale”. Ecco i numeri degli investimenti per il 2017/2019

Roma. Raggi pronta a presentare il conto a Renzi: “Serve sostegno alla Capitale”. Ecco i numeri degli investimenti per il 2017/2019
La sindaca di Roma Virginia Raggi, torna a sperare nel Piano per Roma e lancia un messaggio chiaro al presidente del Consiglio Matteo Renzi, che in più occasioni ha incontrato la sindaca, senza però mettere nero su bianco l’impegno del suo governo nella direzione chiesta in queste ore dalla sindaca. Renzi ha già siglato numerose intese con altre grandi città capoluogo, ma non ha in programma nulla per la capitale d’Italia. Questo venerdì la Raggi ha voluto dire nuovamente la sua rilanciando sul Patto ed annunciando che è allo studio della sua amministrazione: “Spero presto, lo stiamo preparando e lo sottoporremo a Renzi quanto prima. In occasione dell’inaugurazione della Nuvola il Premier aveva dichiarato di essere pronto a farlo. Roma è una città che oggettivamente è stata martoriata per anni e che ha bisogno di rinascere. Sono certa che, come ha preannunciato, Renzi non farà mancare alla capitale d’Italia il sostegno del governo”. Ma questo venerdì è stata anche la giornata dei numeri degli investimenti che l’Amministrazione pentastellata farà sulla città. Ecco le cifre diffuse dal colle capitolino.
 
A un passo dal miliardo di euro l’investimento 2017/19 per opere pubbliche, mobilità ed altro per la capitale
 
Ammonta a oltre 727 milioni di euro (per l’esattezza 727.310.810,12 euro) la cifra che ricadrà sulla città di Roma nei prossimi 3 anni per opere pubbliche e investimenti. È quanto stabilisce il piano triennale degli investimenti inserito nel bilancio previsionale 2017-2019 dalla giunta Raggi, attualmente all’esame dei municipi. Ai circa 481 milioni annunciati dall’assessore al Bilancio Andrea Mazzillo nelle scorse settimane, come spiegano dagli uffici del Campidoglio, bisogna aggiungere circa 246 milioni di fondi risalenti agli anni scorsi e non ancora impegnati.
 
Al Dipartimento dell’Urbanistica arriveranno 38 milioni di euro
 
Nel piano triennale degli investimenti contenuto nel bilancio previsionale 2017-2019 del Campidoglio, sono destinati al Dipartimento urbanistica oltre 38 milioni di euro. Gli interventi previsti riguardano, tra gli altri, il programma di recupero urbano “Labaro-Prima porta”, il programma di trasformazione urbanistica Inviolatella Salaria; la convenzione urbanistica Tor Cervara, l’accordo di programma per la ristrutturazione del Policlinico Casilino e riassetto urbano delle aree limitrofe, la convenzione urbanistica Torrino Sud, il programma urbanistico Prampolini Anagnina Parco Talenti Mezzocamino Parco, il programma di intervento urbanistico Nuova Fiera di Roma, opere di urbanizzazione primaria e secondaria del comprensorio Case e Campi sulla Cassia.
 
Alla mobilità la fetta più importante di investimenti, 507 milioni di euro
 
È destinata alla mobilità e trasporti la maggior parte dei fondi che saranno investiti sulla città in base al piano triennale approvato dalla giunta Capitolina con il previsionale di Bilancio 2017-2019. Oltre 507 milioni sui 727 complessivi, infatti, andranno al Dipartimento mobilità del Campidoglio. Per quanto riguarda la voce “Interventi relativi alla mobilità” (oltre 15 milioni in totale), si segnalano 7,1 milioni destinati a progettazione e realizzazione di piste ciclabili. Alla voce “Trasporti pubblici locali su strada e servizi connessi” sono destinati circa 80,5 milioni di euro, con i quali saranno finanziati: sistema innovativo di trasporto pubblico da Metro “B” Eur Palasport verso Mezzocamino-Spinaceto-Tor de’ Cenci (circa 22 milioni); metropolitana linea “C” – tratta t3 “Venezia – San Giovanni” – i lotto (4,8 milioni); tram su gomma Laurentina-Trigoria-ora sistema trasporto pubblico a capacità intermedia a servizio dei corridoi Eur-Tor de’ Cenci e Eur-Laurentina-Tor pagnotta (8,3 milioni); interventi per la sicurezza sulle linee metropolitane (15,3 milioni). Circa 412 milioni andranno alla voce “trasporti pubblici locali su ferro e servizi connessi. Qui la parte del leone la fa la linea C della metro, con investimenti per circa 369 milioni, seguita dal prolungamento della B1 tratta Conca d’Oro-Jonio (67,5 milioni circa) e il sistema di trasporto pubblico a capacità intermedia a servizio dei corridoi Eur-Tor de’ Cenci e Eur-Laurentina-Tor pagnotta (circa 15,3 milioni).
Share

Leave a Reply