Renzi e Merkel a Maranello come a Ventotene. Due chiacchiere tra vecchi amici

Renzi e Merkel a Maranello come a Ventotene. Due chiacchiere tra vecchi amici

Italia e Germania, paesi dalla storica e importantissima tradizione manifatturiera, devono essere motore di uno sforzo di digitalizzazione dell’economia europea. Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel, durante la conferenza stampa a margine del vertice intergovernativo Italia-Germania di oggi. Merkel ha citato proprio il palcoscenico dell’evento, la sede della casa automobilistica Ferrari a Maranello, in provincia di Modena, come simbolo delle relazioni bilaterali che intercorrono tra i settori produttivi dei due paesi. Berlino, ha annunciato Merkel, si appresta a ospitare una conferenza sulla digitalizzazione, ed auspica un ruolo di primo piano per l’Italia. La cancelliera tedesca ha anche riservato un cenno alla politica italiana, elogiando il governo Renzi per gli sforzi profusi sul fronte delle riforme, e sottolineando come queste ultime, e la stabilità che ne deriva, “fanno bene all’Italia e all’Europa”. I governi in carica di Italia e Germania, ha aggiunto Merkel, hanno sviluppato una solida ed efficace collaborazione a livello ministeriale, che costituisce un importante asset per entrambi i paesi.

L’Italia sta gestendo efficacemente la crisi migratoria, ma è necessario un impegno sistematico sul piano comunitario, ha dichiarato a sua volta il presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi. L’Italia, ha sottolineato il premier, ha il totale controllo della situazione: i flussi migratori, nonostante i consistenti sbarchi degli ultimi giorni, sono in linea con quelli dello scorso anno, e il sistema paese è ancora pienamente in grado di far fronte alle esigenze dei richiedenti asilo che giungono nel paese. L’Italia, con il sostegno della Germania, chiede però un maggiore impegno dell’Unione europea, “specie sul fronte dei rimpatri dei migranti cui non venga riconosciuto il diritto di asilo”, ha detto il premier, richiamando al contempo il paese ai suoi obblighi umanitari. Renzi, che è tornato a chiedere un’Europa dall’impronta maggiormente solidaristica, ha citato il grande sforzo profuso dalla Germania in materia di accoglienza, ricordando all’opinione pubblica italiana come quel paese abbia accolto lo scorso anno un numero di profughi dieci volte superiore a quello dell’Italia. Infine, Renzi ha espresso un ringraziamento a paesi europei come Malta, che nonostante le loro ridotte dimensioni e la scarsità delle risorse a loro disposizione continuano a far fronte con responsabilita’ e coraggio al fenomeno migratorio.

Maranello è un “luogo simbolico” dell’industria italiana. Così Angela Merkel ha reso omaggio alla ‘patria’ della Ferrari nel corso della conferenza stampa con il premier Matteo Renzi in occasione del vertice intergovernativo Italia-Germania. La cancelliera ha quindi ricordato la lunga militanza del campione tedesco Michael Schumacher alla guida della Ferrari di Formula 1.

Share

Leave a Reply