Palinuro, recuperati i corpi dei due istruttori. Embolia gassosa per uno speleo-sub dei Vigili del Fuoco impegnato nei soccorsi

Palinuro, recuperati i corpi dei due istruttori. Embolia gassosa per uno speleo-sub dei Vigili del Fuoco impegnato nei soccorsi

Sono stati recuperati i corpi di due dei tre sub dispersi nelle acque di Palinuro. I corpi delle prime vittime riportate in superficie sono quelli di Mauro Cammardello, uno dei due maestri di immersione, e dell’altro istruttore Mauro Tancredi morti, probabilmente nel tentativo di salvare Silvio Anzola, uno degli escursionisti che stavano accompagnando nel tour subacqueo nelle grotte al di sotto dell’ampia scogliera di Palinuro. I corpi sono stati recuperati all’interno di un tunnel a 40 metri di profondità. Proseguiranno nella giornata di domani i tentativi di recupero di Silvio Anzola, l’ingegnere emiliano che faceva parte della comitiva composta da altre 8 persone che partecipava al tour. Uno spelosub dei Vigili del Fuoco che ha partecipato all’operazione di recupero è stato colto da un serio malore, i sanitari presenti in superfice parlano di embolia gassosa. Per il giovane Vigile di 30 anni, è stato disposto un trattamento urgente in camera iperbarica. I corpi delle due vittime sono stati trasportati all’ospedale di Vallo della Lucania, dove sono state già disposte le autopsie.

Share

Leave a Reply