Oltre 500 migranti soccorsi e messi in salvo nella notte. Negli scafi trovati 5 corpi

Oltre 500 migranti soccorsi e messi in salvo nella notte. Negli scafi trovati 5 corpi
La grande fuga verso l’Italia e più in generale verso l’Europa non s’arresta. Oltre 500 migranti sono stati messi in salvo nel Canale di Sicilia grazie ad 11 operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Purtroppo i soccorritori hanno dovuto contare anche 5 vittime. La notizia è stata confermata dalla Guardia Costiera.
Alle operazioni di salvataggio hanno preso parte la nave Sirio della Marina Militare, la nave militare tedesca Werra, inserita nel dispositivo EUNavforMed, le navi Phoenix e Topaz Responder dell’Ong Moas, la nave Astral dell’ong “Open Arms” e la nave Sea Watch 2 dell’omonima ong.
 
Nel Canale di Sicilia, viste le buone condizioni meteo-marine, ci si attendono nelle prossime ore, nuovi tentativi di raggiungere l’Italia con mezzi di fortuna o imbarcazioni nella disponibilità di scafisti e gang criminali dei Paesi rivieraschi e tra questi in particolar modo la Libia.
Share

Leave a Reply